Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  30 maggio 2020

Lenny Kravitz, guarda il video per 'Ride'

Ieri la premiere del nuovo singolo di Lenny Kraviz da "Raise Vibration"

Pochi giorni dopo aver compiuto cinquantasei anni, sempre passati in una forma da far impallidire molti, Lenny Kravitz ha presentato ieri sera il suo nuovo video in accompagnamento al singolo 'Ride', ultimo estratto dall'album del 2018 "Raise Vibration"


Ride

Il video di Ride è stato girato dall'acclamato fotografo Mark Seliger ed è ambientato in Francia. Seliger, che nel corso della sua carriera ha collaborato con tantissimi musicisti di rilievo come Kurt Cobain, Mick Jagger, Keith Richards e David Byrne, ha portato il rocker polistrumentista di New York a Parigi e a Senlis, piccolo comune a nord della capitale francese.

"Abbiamo girato questo video qualche mese fa in Francia, prima che potessimo anche solo immaginare come sarebbe stata la vita oggi - ha dichiarato Lenny Kravitz - Dopo aver ascoltato il brano insieme, io e Mark abbiamo avuto una visione: volevamo rappresentarlo attraverso il ritratto di due personaggi, lo scrittore e lo spirito”.




Le date europee di Lenny Kravitz

Lenny Kravitz, molto amato in Italia, era atteso nel nostro Paese per tre show, il 7 luglio a Mantova in Piazza Sordello, il 9 luglio a Torino per Stupinigi Sonic Park e il 10 luglio all'Arena Santa Giuliana di Perugia per Umbria Jazz'20 ma, come ormai da prassi, tutte le date sono state annullate in attesa di trovare nuova collocazione nel calendario del 2021.

Con un messaggio sui suoi social l'artista americano si è scusato per il disagio e per l'emergenza sanitaria che ha obbligato lo spostamento di tutto il tour "Here To Love" : "Non vedevo l'ora di suonare e celebrare la vita con voi - ha scritto Lenny - ma al momento è importante che tutti voi, così come la mia band e il mio team, restiate in salute. Seguiranno dettagli. Spero di vedervi presto. Siamo una cosa sola, uniamoci, siate gentile e lasciate che l'amore regni".


Raise Vibration

"Raise Vibration" è l'album publicato da Lenny Kravitz nel 2018, a quattro anni dal precedente "Strut", un accorato appello di amore, pace ed ed unità, una predica fatta di buone vibrazioni che esplodono nel suo più classico mix di rock, funk e soul. "Raise Vibration" è l'arma usata dal polistrumentista newyorkese per opporsi all'odio del mondo dove invita a mettere da parte l'ego, sentire lo Spirito e seguire la scia di figure come Martin Luther King e Gandhi ma su asciutte rasoiate di chitarra elettrica e funky acido'. Nel disco non ci sono però solo tentativi tentativi di risveglio delle coscienze, l'invito alla fratellanza e casi di politica estera ma anche momenti personali come la ballad dal 'Johnny Cash' che racconta il tenero ricordo di quando il gigante del country e sua moglie June Carter consolarono Kravitz subito dopo la morte di sua madre. In fondo, a quasi trent'anni dal suo debutto, Lenny Kravitz fa esattamente ciò che fa da sempre: unire i puntini. Trovano spazio insieme Il black power, il Gaye touch ('It's enough') e le smancerie, il funk, il soul e i proclami da leader, il rock velenoso e quello soft, piano e moog con percussioni secche, e anche le urla dell'amico Michael Jackson pescate da vecchie registrazioni.

Lenny Kravitz, guarda il video per 'Ride'