Logo Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  07 febbraio 2017

Liam Gallagher aiutato da Richard Ashcroft a formare la sua nuova band

Secondo Radio X l'ex Verve sarebbe stato fondamentale per la creazione della band che accompagnerà Liam nel suo primo tour solista

Liam Gallagher sembra aver trovato nell'amico di lunga data Richard Ashcroft, un supporto davvero valido per la sua prima avventura in solitaria. Secondo quanto riportato dall'emittente britannica Radio X, infatti, il frontman dei Verve sarebbe stato fondamentale nel riuscire a creare la band che accompagnerà il minore dei Gallagher nelle date estive già annunciate e per i futuri impegni da solista.

Liam Gallagher

Ashcroft e i Gallagher hanno da sempre un legame solido - basti pensare che il brano 'Cast No Shadow' contenuto nell'album degli Oasis '(What's the Story) Morning Glory?' era dedicato proprio a lui - e il filo non sembra volersi spezzare. Dopo aver suonato lo scorso anno con Noel Gallagher, Ashcroft aveva annunciato in una intervista al mensile Q di un grande show con Liam verso la fine del 2017, periodo che vedrà presumibilmente anche la pubblicazione del primo disco a firma Liam Gallagher. Nella stessa intervista l'ex frontman dei Verve aveva dichiarato che piuttosto che dover scegliere tra i due Gallagher "Direi educatamente a entrambi che avevo da fare e resterei a casa" e che "Sarei stupido a poter pensare di dover dare consigli a Liam per la sua carriera solista, può semplicemente essere se stesso, fare ciò che ama, e il pubblico entrerebbe in connessione con lui".

Un'altra notizia trapelata dall'informatore di Radio X e che Liam avrebbe intenzione di suonare dal vivo canzoni dallo spesso bistrattato album 'Be Here Now' come 'My Big Mouth', 'Don't Go Away' e 'D'You Know What I Mean', ma anche 'Whatever' e, dal repertorio dei Beady Eye, 'Flick Of The Finger' e 'The World's Not Set In Stone'.