Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  22 novembre 2021

Machine Gun Kelly:"E' ancora il tempo delle rockstar"

MGK ha detto la sua sullo stato del rock dopo aver ritirato il premio come Best Alternative agli American Music Awards 2021

Machine Gun Kelly ha ritirato ieri sera il premio come Best Rock agli American Music Awards 2021, 'rispondendo' virtualmente al suo amico fraterno Yungblud che si era aggiudicato la statuetta Best Alternative agli MTV EMAs solo pochi giorni fa. Nel corso della serata, l'artista di "Tickets To My Downfall" ha anche voluto esprimere il suo punto di vista sullo stato attuale del rock dicendosi convinto che manca ancora molto prima che il genere possa considerarti morto e sepolto.

E' ancora il tempo delle rockstar

Probabilmente per molti Machine Gun Kelly potrebbe non sembrare proprio il più adatto a parlare di rockstar. I trascorsi da rapper parlano chiaro ma MGK ha ormai da tempo abbracciato un mondo fatto di chitarre e punk rock seguendo la sua passione giovanile per il genere e diventando uno dei maggiori rappresentati della nuova ondata di artisti che strizzano l'occhio al sound di inizio millennio.

Proprio sullo stato della musica rock ha voluto esprimere il suo parere Machine Gun Kelly ieri sera a margine della premiazione agli American Music Awards 2021 dove ha ritirato la statuetta come "Best Rock".

Nell'accettare il riconoscimento, Machine Gun Kelly ha voluto fare un discorso rivolto a tutti gli artisti che, senza distinzione di stile e di genere, possono considerarsi delle vere rockstar, dichiarando infine che il genere è tutto fuorché morto.

"Voglio dedicare questo premio a tutti gli aspiranti musicisti, quelli che vogliono suonare uno strumento, quelli che vogliono rappare, quelli che vogliono cantare",ha detto Machine Gun Kelly.

"Non solo agli artisti rock ma tutti gli artisti che sono delle rockstars. Leggo sui giornali titoli che dichiarano la morte delle rockstar ma a me sembrano abbastanza in vita" ha poi aggiunto guardando se stesso, come ad autoproclamarsi una delle nuova rockstar.


Machine Gun Kelly:"E' ancora il tempo delle rockstar"

I vincitori degli AMAS 2021

Per quanto possa non star simpatico a molti, Machine Gun Kelly è sicuramente un artista che per passione o convenienza è fatto na transizione a modo suo verso la chitarra elettrica. Una mossa, la sua, che sicuramente ha il merito di aver avvicinato tanti giovanissimi allo strumento e alla musica rock e se qualche ragazzo della 'generazione TikTok' deciderà di cominciare un percorso nella musica rock sicuramente c'è da ringraziare anche lui.

Un compito che in questo momento a livello mondiale si divide con i nostri Maneskin e il suo amico Yungblud che solo pochi giorni fa aveva portato a casa il premio come "Best Alternative" agli MTV EMAs.

Se per le statuette consegnate a Budapest, però, anche i Maneskin avevano fatto la loro addirittura vincendo la categoria Best Rock - la stessa di MGK - questa volta i romani sono stati meno fortunati.

Candidati nella categoria "Favorite Trending Song" con la loro cover di Beggin', infatti, i Maneskin hanno dovuto cedere il passo a Megan Thee Stallion con 'Body'. La band ha comunque regalata una performance nel corso dell'evento presentandosi con addosso abiti decisamente meno 'shock' di quelli utilizzati agli EMAS: in smoking.

Nella categoria "Best Rock", invece, Machine Gun Kelly è riuscito a mettere in fila una serie di nomi variegati come Foo Fighters, Glass Animals, All Time Low e AJR.

Inutile dire che i veri mattatori degli American Music Awards 2021, come ormai accade sempre per ogni manifestazione di questo genere, sono stati i coreani BTS che si sono portati a casa ben tre premi, incluso quello di artista dell'anno. La band dei record ha anche duettato durante l'evento con i Coldplay sul singolo collaborativo della band inglese 'My Universe'.