Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  10 febbraio 2021

Marilyn Manson, cresciute le vendite dopo le accuse di abusi

Dopo le accuse di abusi fatte da Evan Rachel Wood, il consumo della musica di Manson è aumentato

L'amore del pubblico per tutto ciò che è controverso dà una soddisfazione discografica a Marilyn Manson dopo una settimana terribile che lo ha visto protagonista di una serie di accuse di abusi fatte nei suoi confronti dall'attrice Evan Rachel Wood, seguita da altre donne.
In sette giorni in cui la rockstar americana è stata accusata di abusi e violenze dalla sua ex fidanzata Evan Rachel Wood e da numerose altre donne e in cui Manson è stato scaricato dalla sua etichetta discografica e dal suo manager storico, le vendite e gli streaming del Reverendo hanno visto un incremento.

L'aumento delle vendite di Manson

I processi online sono sempre una cosa brutta e il caso Marilyn Manson ha tenuto banco sui giornali e i media di tutto il mondo durante la scorsa settimana in un continuo inseguimento di prese di posizione, accuse e difese che non hanno alcun valore legale - per quello ci penseranno i tribunali - ma che di sicuro interessano il dibattito.
Al di là della colpevolezza o meno di Manson in merito alle accuse di abusi, uno dei dibattiti che ha coinvolto maggiormente i fan è stato quello relativo alla separazione tra l'artista e l'uomo.
E' giusto continuare ad ascoltare un'artista nonostante l'uomo non sia specchiato? Ha senso smettere di ascoltare la musica per mancanza di stima verso l'uomo?

Una risposta vera non c'è ma l'unico segnale certo viene dai dati di vendite della musica di Manson in seguito alle vicende degli ultimi giorni.
Stando a quanto riportato da Billboard, infatti, il dato cumulativo delle vendite digitali e fisiche e degli streaming relativi alla musica di Marilyn Manson dopo l'ultima settimana vede un segno più.

Per quanto riguarda gli streaming on demand, Manson ha visto un incremento del 7% mentre le vendite digitali hanno fatto segnare un +40% con, infine, le copie fisiche dell'ultimo album "We Are Chaos" che sono aumentate da 350 unità in media nel corso della settimana.

Le accuse nei confronti di Manson

Quando Evan Rachel Wood, attrice protagonista della serie TV Westworld ed ex fidanzata di Manson, ha accusato il cantante di Antichrist Superstar degli abusi e delle violenze subite anni fa durante la loro relazione, molte donne sono uscite allo scoperto raccontando la propria esperienza. Al loro fianco anche una delle ex storiche di Manson, Rose McGowan, che pur non lamentando violenze si è schierata dalla parte della Wood e uomini che con Manson hanno lavorato con lui come Trent Reznor e Wes Borland, chitarrista di Limp Bizkit per circa un anno parte della live band di Manson.

Le ultime accuse sono arrivate da un'altra musicista, la frontwoman dei Wolf Alice Ellie Roswell che ha raccontato di quando, nel backstage di un festival, Manson avrebbe cercato di filmarla sotto la gonna con una GoPro: " Qualche anno fa ho incontrato Marilyn nel backstage di un festival - ha detto la Rowell - quando i suoi complimenti nei confronti miei e della band sono diventati sempre più esagerati mi sono insospettita e poi mi sono accorta che mi stava filmando sotto la gonna con una GoPro. Sono rimasta shockata. Il suo tour manager ha semplicemente detto 'Beh, fa queste cose ogni volta'. E allora mi chiedo perché abbia continuato a fare da headliner nei festival di tutto il mondo".

Manson scaricato anche dal manager

Le accuse di abusi hanno colpito Manson non solo dal punto di vista personale e della figura pubblica ma hanno avuto ripercussioni dirette anche da un punto di vista lavorativo. L'etichetta discografica con cui Manson ha pubblicato gli ultimi due album, la Loma Vista Recordings, ha cessato con effetto immediato ogni supporto al disco prendendo le distanze dall'artista e dichiarando che non lavorerà mai più con Manson.
Poi è stata la volta della sua agenzia e delle produzioni di due serie TV a cui stava lavorando (American Gods e Creepwhos).
Infine, l'addio forse più pesante, Manson è stato scaricato anche da Tony Ciulla, il manager storico che è sempre stato al suo fianco sin dai tempi di "Antichrist Superstar".

Marilyn Manson, cresciute le vendite dopo le accuse di abusi