Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  30 marzo 2020
di Nessuno
Nessuno

Matt Helders (Arctic Monkeys): le vecchie canzoni? Non vogliamo fare karaoke.

Il batterista della band ha raccontato il rapporto dei membri del gruppo con i vecchi successi amati dai fan

Durante un'intervista con il comico inglese James Veitch, noto soprattutto per un discorso virale TED che descrive la sua corrispondenza con un e-mail di spam, Matt Helders, il batterista degli Arctic Monkeys ha affermato che i componenti della band sono spesso riluttanti a suonare il loro materiale più vecchio perché, dice, "sembra che stiamo facendo il karaoke delle nostre canzoni". 

L'intervista è compresa in una serie di video in tre parti in cui Helders cerca di insegnare la batteria al comico. Nel video finale, lo stesso Veitch ha chiesto al percussionista del suo tour più recente, in cui la band ha ritoccato la vecchia canzone "Mardy Bum" in una ballata lenta. 

Helders ha fatto intendere che gli Arctic Monkeys hanno una relazione tesa con alcuni dei pezzi più vecchi del catalogo. Ha infatti detto: "in parte è bello continuare a suonare, in parte sembra che stiamo facendo karaoke delle nostre canzoni... un po' come una caricatura. Non mi sembra più autentico giocarci, preferirei che i fan avessero solo il ricordo di una versione e di un tempo in cui intendevamo davvero quello che voleva dire, piuttosto che di una cosa fatta solo per loro in quel momento. "

In un altro punto dell'intervista si apprende che il prossimo album degli Arctic Monkeys sembra essere già in fase di lavorazione. Helders è attualmente di base a Londra per scrivere con Alex Turner, aggiungendo: "questa volta andremo tutti in studio per vedere se c'è qualcosa che vale la pena registrare".

Il resto dell'intervista gioca sugli equivoci del comico che continua a confondere i dettagli del batterista, presentandolo come quello dei Kaiser Chiefs e chiedendogli se è tra le ruvide strade di Manchester che ha imparato la batteria (ndr: gli Arctic Monkeys sono una band di Sheffield). 

Matt Helders non è impegnato solo con la band di Alex Turner ma si presta anche a progetti paralleli. Nel 2016 infatti ha partecipato alla backing band di Iggy Pop per la realizzazione del suo diciassettesimo album, Post Pop Depression, col supporto di Josh Homme e del polistrumentista Dean Fertita. Su Netflix in questi giorni è presente American Valhalla, che ripercorre la genesi del disco, le registrazioni al Rancho de la Luna nel deserto californiano ed il tour che lo ha portato on the road.

Matt Helders (Arctic Monkeys): le vecchie canzoni? Non vogliamo fare karaoke.

Secondo alcuni rumors gli Arctic Monkeys starebbero pianificando una serie di grossi spettacoli a Sheffield l'anno prossimo. Il promoter SJM ha notificato una domanda di licenza per tre spettacoli dal 4 al 6 giugno 2021 ad Hillsborough Park, nel cuore della loro città madre.

Non è ancora chiaro lo stato di realizzazione dell'ipotetico seguito di 'Tranquility Base Hotel & Casino' del 2018, ma il batterista Matt Helders in precedenza aveva detto ai fan che non avrebbero dovuto aspettare altri cinque anni fino al prossimo disco, come è successo tra "AM" e l'ultimo prodotto discografico della formazione.