Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  08 agosto 2020
di Nessuno
Nessuno

Metallica & Guns N' Roses, cronaca di una notte d'inferno

L'8 agosto 1992 a Montreal va in scena una delle pagine più pericolose della storia del rock

Nell'estate del 1992, i Guns N 'Roses e i Metallica erano due delle più grandi rock band del pianeta il loro tour da co-headliner esplose in modo decisamente inaspettato in una scena di vera e propria violenza e follia collettiva. Ma andiamo con ordine.


Hetfield on fire

Mentre molti momenti di quel tour del 1992 si sono svolti senza intoppi, probabilmente sarà sempre ricordato per la notte dell'8 agosto, quando i gruppi salirono sul palco allo Stadio Olimpico di Montreal. Alla fine della serata, il frontman dei Metallica James Hetfield finisce in ospedale dopo esser stato colpito da alcune fiamme colorate che lo centrano alle mani e alle braccia, provocandogli diverse ustioni di secondo e terzo grado. Dovrà precipitarsi in ospedale con bruciatore sulla schiena, sul viso e sulla testa. Da lì, la situazione non fa che peggiorare e a fine serata l'arena finisce praticamente distrutta per una rivolta scoppiata dopo che i Guns avevano abbandonato il loro set in anticipo a causa di un'acustica giudicata insopportabile e dei dichiarati problemi alla voce per Axl Rose.

L'infortunio di Hetfield è stato il risultato di un bizzarro incidente che si è verificato quando un fuoco  pirotecnico è scoppiato proprio mentre passava. Il cantante in seguito lo ha descritto come "dolore che non avevo mai provato in tutta la mia vita e non andava via". I Guns N 'Roses, d'altra parte, erano già nel mezzo di quello che il chitarrista Slash descrisse come un "tifone del caos", un momento di grandi tensioni nella band che alla fine avrebbe contribuito al collasso quasi totale della formazione solo pochi anni dopo.


Axl e i problemi alla gola


Quella notte in particolare, Axl Rose aveva affrontato diversi problemi vocali, combinati con un'acustica presumibilmente scadente nella location che contribuiva a quella che considerava una situazione insostenibile. Così, deciso a proteggere il suo "strumento" e complice il suo carattere non sempre accondiscendente, decise assieme alla band di accorciare il loro set.

"Avevamo appena interrotto il tour perché avevo problemi alla gola. Sono tornato e mi sono reso conto che mi sarei fatto male", ha ricordato Rose. "Ho detto a Slash: 'Altre due canzoni, se non riusciamo a sistemarle, devo andarmene.' Abbiamo fatto più di altre due canzoni, e alla fine ho pensato, 'Non so cosa fare. "Ho guardato oltre e Gilby diceva," Amico, non riesco a sentire. E Duff [McKagan] pure lui diceva, "Non riesco nemmeno a sentirmi."

Bad Reputation


La devastazione che i fan provocarono per i forfait delle band non fece che aumentare la reputazione dei GNR come un artisti dal vivo irregolari, incline a scatenare rivolte, e sebbene il tour continuò in gran parte senza incidenti e alla fine si dimostrò redditizio per i Metallica, arrivava a malapena in pareggio per i compagni di viaggio (complici anche i costosissimi backstage di Axl Rose).

Anche i Metallica non erano immuni ai conflitti interni, ma erano probabilmente più bravi a restare uniti mentre combattevano. Brutalmente provati dalla tragica morte del bassista Cliff Burton, erano una squadra testata nel tempo rispetto ai loro compagni durante le date coi GNR, ma non era tutto e fiori, in particolare per il bassista Jason Newsted, nella band dopo la morte di Burton

I Metallica e i Guns N 'Roses hanno entrambi vissuto intensamente quella notte a Montreal, fatta di proteste ed un bilancio che contava diversi individui corpo a corpo contro la polizia, auto distrutte e lacrimogeni a volontà. Il bilancio finale dei disordini conta dieci feriti e dieci arresti. Anni dopo l'evento è entrato di diritto nella storia del rock come uno dei più pericolosi momenti di aggregazione non solo per il pubblico, ma anche per le carriera di due delle più grandi band di sempre. Una vera prova del fuoco a cui fortunatamente sono sopravvissute entrambe le formazioni, ustione più, ustione meno.

Metallica & Guns N' Roses, cronaca di una notte d'inferno