Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  20 gennaio 2021

Metallica, il primo bassista condivide un vecchio biglietto da visita

Il primo bassista dei Metallica Ron McGovney ha condiviso la foto del biglietto da visita usato dalla band quando iniziava a farsi strada nel circuito live californiano

La musica è arte, passione ma, si sa, anche business e per quanto possa sembrare strano anche i Metallica agli inizi andavano in giro distribuendo un vero e proprio biglietto da visita per presentarsi a promoter, proprietari di locali e chiunque potesse rivelarsi un contatto interessante. Ora quel biglietto da visita è stato portato alla luce dal primo bassista della band, Ron McGovney.

La business Card dei Metallica e il logo

Pochi giorni fa McGovney, primissimo bassista della leggendaria band metal californiana, ha postato sulla sua pagina Twitter un ritrovamento che riporta alla mente gli esordi dei Metallica: il biglietto da visita realizzato dalla band per farsi pubblicità in giro. Sul biglietto, per lo stupore di molti fan, era già impresso il logo dei Metallica poi diventato storico e una semplice scritta: "power metal".

Molti i commenti dei fan sotto il tweet, specialmente relativi al logo, già all'epoca praticamente uguale al definitivo del quale, però, era responsabile James Hetfield. Quando qualcuno nei commenti fa notare un altro slogan dell'epoca 'young metal attack', l'ex bassista rivela che, probabilmente, era opera di James o Lars e che era stampato sul loro merchandising mentre era stato lui a fare il biglietto da visita con la scritta "power metal".


La storia del numero di telefono

L'unico elemento testuale presente sul biglietto da visita dei Metallica, al di là di logo e slogan, è un numero di telefono stampato in basso a destra: (213) 864-6349. Il numero, racconta McGovney, era proprio il suo e lo ha conservato ben dopo il suo addio alla band: "Questo è un biglietto da visita originale dei Metallica - rivela il musicista - era quello che avevo nella mia camera da letto nel 1979. Mi sono trasferito nella nostra casa in affitto poco distante nel 1981 e ho portato il numero con me. Era quella la casa dove i Metallica iniziarono a muovere i primi passi. Ho vissuto in un appartamento tra il 1983 e il 1987 e ho mantenuto lo stesso numero di telefono".


Ron McGovney

Ron McGovney è stato il primissimo bassista dei Metallica con i quali ha suonato dall'autunno del 1981 fino alla fine del 1982 e membro fondatore della band. Amico di infanzia di James Hetfield, McGovney formò con l'attuale frontman dei Metallica la sua prima band, i Leather Charm, insieme a Hugh Tanner che aveva già suonato con Hetfield nei Phantom Lord. Dopo alcuni cambi di formazione, Hetfield diede vita ai Metallica nell'ottobre del 1981 con Lars Ulrich alla batteria, Dave Mustaine alla chitarra e, appunto, McGovney al basso.

Questa versione dei Metallica suonò dal vivo per tutto il 1982 e proprio in una casa di proprietà dei genitori di McGovney diventò la sala prove della band dove i Metallica registrarono diverse demo, compreso il demo "Power Metal" che fu realizzato all'interno del garage del bassista.

Dopo una serie di scontri con Hetfield e Ulrich, McGovney iniziò a sentirsi usato solo per i suoi contatti e il suo supporto logistico prendendo, quindi, la decisione di abbandonare la band a favore di Cliff Burton.


Metallica, il primo bassista condivide un vecchio biglietto da visita