Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  10 marzo 2020

Michael Bolton nei Black Sabbath?

Tony Iommi conferma le voci di un provino fatto dal cantante americano nel 1982 per rimpiazzare Dio

Michael Bolton avrebbe potuto far parte dei Black Sabbath. Il tema è stato spesso frutto di rumors spenti direttamente dallo stesso interessato ma - come sottolinea Ultimate Classic Rock - il chitarrista della band Tony Iommi la pensa diversamente e ne ha parlato alcune settimane fa durante un'intervista per Gibson TV.

Nella chiacchierata fatta con il canale tematico della celebre azienda produttrice di chitarre, Iommi, ricorda il momento in cui la band si trovò a dover sostituire, nel 1982, il cantante dell'epoca Ronnie James Dio:

"Avevo trovato David Coverdale che mi disse 'Oh, ho appena messo su questa band, i Whitesnake, perché non mi hai trovato prima? Gli risposi ' Perché non se ne è andato prima, sta succedendo ora'. Quindi c'è stata una grande ricerca per trovare un altro cantante e abbiamo fatto audizioni con svariati cantanti, incluso Michael Bolton, che ci crediate o meno. Era tra quelli, per quanto potesse sembrare strano. E' durato poco e non riuscivamo a deciderci."

Alla fine i Black Sabbath optarono per Ian Gillan dei Deep Purple che durò solo il tempo necessario per prestare la voce all'album del 1983 "Born Again":

"Ci siamo poi visti con Ian Gillan, abbiamo fatto un meeting che lui non sembra ricordarsi perché era talmente ubriaco da non ricordare ciò che è successo. Ci siamo divertiti, abbiamo trascorso bei momenti insieme. Avere qualcun di diverso che canta è in un certo senso una sfida, ti regala delle vibrazioni differenti e volevamo fare un album che fosse davvero heavy. Però lavoravamo in momenti diversi della giornata perché Ian era solito stare in piedi tutta la notte, a differenza nostra. Quindi, lui era lì, nella cucina, a bere il suo Scotch e noi andavamo a letto. Quando ci svegliavamo al mattino lui era ancora lì!"

Lo stesso Michael Bolton ha sempre bollato come diceria la sua audizione per i Sabbath e in un'intervista del 2014 aveva dichiarato:"Quella storia del mio provino con i Black Sabbath non so da dove sia saltata fuori, è solo una voce, non so chi l'abbia messa in giro".

Bolton, la cui potenza vocale è indiscussa, è famoso per hit sdolcinate ed easy listening come 'How Am I Supposed To Live Without You', 'Said I Loved You...But I Lied' e 'When A Man Loves A Woman' ma forse non tutti sanno che i suoi inizi sono avvenuti proprio nel rock.

Bolton, infatti, è stato tra gli autori di "Forever" dei KISS e la sua prima band, i Blackjack - formati con il futuro KISS Bruce Kulick - ha aperto anche concerti dello stesso Ozzy.

Anche se Ozzy Osbourne è, chiaramente, considerato il principale cantante dei Black Sabbath, seguito da Ronnie James Dio, la formazione metal britannica non ha avuto vita facile in termini di formazione e nel corso dei tanti anni di attività ha cambiato circa dieci cantanti.


Michael Bolton nei Black Sabbath?

Icons: Tony Iommi Gibson TV

In this episode of “Icons,” GibsonTV sits down with Heavy Metal pioneer Tony Iommi to learn about his early years in Birmingham, England, the accident that almost ended his career as a guitarist and his 55 year musical journey with Black Sabbath. https://www.gibson.com #GibsonIcons #TonyIommi #BlackSabbath