Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  09 luglio 2021

Mick Jagger ha violato la quarantena per andare allo stadio

Il frontman degli Stones 'fuorilegge' per andare allo stadio di Wembley e assistere al match degli Europei tra Inghilterra e + Danimarca

Il leader dei Rolling Stones Mick Jagger avrebbe violato la quarantena dopo essere rientrato nel Regno Unito dal continente per poter assistere alla semifinale degli Europei di calcio tra Inghilterra e Danimarca.

Mick Jagger viola la quarantena

Cosa non si fa per il calcio! Il frontman dei Rolling Stones, Mick Jagger, si sarebbe reso colpevole di aver violato la quarantena imposta per chi mette piede nel Regno Unito per potersi recare allo stadio.

A dare la notizia è il britannico Daily Mail che scrive di come la rockstar, atterrato nel Regno Unito dalla Francia, se ne sia infischiato del regolamento che prevede una quarantena di 10 giorni per chi arriva dall'altro lato della Manica.

Stando a quanto riporta il giornale, Jagger sarebbe arrivato a Londra martedì e sarebbe poi stato avvistato allo stadio di Wembley per assistere alla sfida tra Inghilterra e Danimarca solo 24 ore dopo.

Jagger, grande appassionato di cricket e di calcio che segue come supporter dell'Arsenal e della Nazionale inglese che spesso tifa allo stadio, avrebbe ritenuto vitale sedersi sugli spalti per assistere dal vivo alla semifinale di Euro 2020 che ha consegnato alla formazione di Southgate il biglietto per la finale contro l'Italia.

L'infrazione delle norme AntiCOVID del Regno Unito potrebbe costare al frontman degli Stones una multa di 10.000 sterline per non aver rispettato la quarantena, cifra probabilmente per lui ben spesa.

La passione di Mick

C'è da dire che, stando a quanto avrebbero dichiarato al Daily Mail alcune fonti vicine all'artista, Jagger si sarebbe comunque recato allo stadio in assoluta sicurezza avendo eseguito un tampone sia prima del volo che all'atterraggio e dopo il match.

Fotografato nei pressi dello stadio con addosso una mascherina nera, Jagger avrebbe approfittato del viaggio verso Londra già pianificato per poter lavorare con gli Stones al nuovo album per vedere la partita.

Il calcio, del resto, sembra essere una delle passioni più grandi della rockstar che, stando alla fonte: "Che sia sul tour bus o in hotel, si assicura sempre che ci siano delle antenne per poter vedere tutte le partite. Raramente si perde un match dell'Arsenal, anche quelli meno importanti"


Mick Jagger ha violato la quarantena per andare allo stadio

Gli ultimi mesi di Jagger

Jagger è tornato in Francia dopo aver trascorso gran parte dell'ultimo anno lasciando gli Stati Uniti per l'Italia. Prima in Toscana e poi in Sicilia, Jagger ha passato mesi rilassandosi nel nostro Paese e approfittando del tempo anche per lavorare a nuova musica.

In attesa del nuovo album dei Rolling Stones che, pare, sarà messo a punto dai veterani del rock entro la fine dell'anno, Jagger ha pubblicato un singolo inedito facendosi accompagnare da Dave Grohl.

E' uscito infatti a sorpresa lo scorso aprile 'Eazy Sleazy', un brano dal piglio punk scritto da Jagger per commentare proprio la quarantena prendendosi gioco dei complottisti.

Proprio a proposito del lockdown, in occasione dell'uscita di Eazy Sleazy Jagger aveva dichiarato:"Sono sicuro che un'atmosfera di isolamento o semi isolamento abbia cambiato il modo in cui le cose sano state create in questo periodo e sono sicuro che in qualche modo abbia colpito un sacco i temi delle canzoni scritte da tutti gli artisti anche in modo nascosto, così come il modo in cui scrivono la musica".

A proposito della scrittura durante la pandemia, il frontman dei Rolling Stones ha aggiunto: " Hai un sacco di tempo per pensare ma, dall'altra parte, non sei stimolato come quando sei in giro e puoi guardarti intorno e confrontarti con le altre persone".