Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  07 settembre 2021

Miley Cyrus canta Janis Joplin

Continua il passaggio di Miley Cyrus al mondo rock. Ascolta la sua versione di Maybe di Janis Joplin fatta al Bottlerock Napa Valley

Miley Cyrus è tornata a far accostare il suo nome a quello di una leggenda del rock. L'ex Hannah Montana ha iniziato ormai da tempo una lenta transizione dal panorama pop fatto di lustrini a quello rock cimentandosi sempre più spesso con canzoni provenienti da un background molto diverso da quello al quale aveva abituato il mondo.

Ultimo episodio in questo senso si è verificato sul palco del Bottlerock Napa Valley in California dove Miley si è esibita in una sua versione di 'Maybe', pezzo delle The Chantels inciso nel 1969 da Janis Joplin.

L'apertura verso il rock

Sul rock, inteso come genere, si è sempre discusso molto. Cosa è rock? Cosa non è rock? Bisogna per forza che un artista nasca, cresca e muoia circondato da un immaginario fatto di riff poderosi, sesso e droga per poter essere considerato rock? E' un suono? Uno stile di vita? E' possibile che qualcuno che venga da un altro mondo si dedichi alle chitarre per moda o banalmente perché appassionato di un genere?

Le risposte sono tante, anche se forse quella che più si avvicina alla realtà parla di inclusione, visto che la musica rock, in ogni sua derivazione, è frutto delle influenze diverse e delle ibridazioni.

Fatto sta che Miley Cyrus ha cominciato ormai da tempo una sempre più decisa transizione verso il panorama rock cantando sulle macerie del suo pop.

I Metallica hanno utilizzato proprio la versione di Nothing Else Matters cantanta da Miley in compagnia di Elton John come singolo di lancio della compilation "The Metallica Blacklist" che rappresenta simbolicamente proprio l'apertura mentale del rock verso gli altri generi.

Miley Cyrus canta Janis Joplin

Ora la figlia del countryman Billy Ray Cyrus, ha messo nel mirino un nome immortale come Janis Joplin esibendosi in una cover di 'Maybe' al Bottlerock Festival nella Napa Valley, in California, lo stesso dove durante lo stesso weekend gli organizzatori hanno staccato la spina ai Guns N'Roses mentre erano sul palco con Dave Grohl.

Per l'occasione Miley ha voluto omaggiare una delle più grandi donne del rock cantando 'Maybe', brano del gruppo vocale The Chantels inserito da Janis in "I Got Dem Ol'Kozmic Blues Again Mama!", primo e unico album solista pubblicato in vita nel 1969 dopo l'addio ai Big Brother And The Holding Company.

Nel presentare il brano, Miley ha voluto raccontare proprio dell'importanza del cambiamento: "Questa canzone, per me, parla dei cambiamenti che ho fatto nella mia vita e delle cose che ho perso e che sono tornate quando non sapevo di volerle o averne bisogno. Anche se a volte ci sembra che abbiamo bisogno di iniziare dal nulla, come con la casa in fiamme che ha avuto bisogno di essere ricostruita dalle fondamenta. Quell'incendio è accaduto tre anni fa e ho la sensazione di essere riuscita a trovare la stabilità solo ora. Voglio che siate pazienti, niente di ciò che è importante accade nel giro di una notte, ci vuole un sacco di sforzo e resilienza".

Di seguito il video dell'esibizione girato da un fan e la versione di Janis Joplin.




Miley Cyrus canta Janis Joplin

I Metallica all'orizzonte

A dire la verità Miley Cyrus non ha mai nascosto la sua passione per il rock, dalle collaborazioni con i Flaming Lips sulle note dei Beatles al suo amore per i Led Zeppelin o al suo tatuaggio in tributo ai Pixies e le numerose cover omaggio, da Chris Cornell ai Cranberries, passando per i Metallica.

Tutti omaggi che, inizialmente visti con scetticismo, sono stati spesso apprezzati dai diretti interessati e da chi gli stava intorno.

Solo negli ultimi mesi la sua cover di Zombie ha fatto esporre i Cranberries nel dire che Dolores ne sarebbe stata orgogliosa e Courtney Love che si è detta commossa dalla sua versione di 'Doll Parts' delle Hole.

Anche l'ultimo album in studio di Miley, "Plastic Hearts" ha tanto rock al suo interno grazie alla presenza di Billy Idol nel brano 'Night Crawling' e alla collaborazione con Joan Jett e Stevie Nicks che ha ispirato il singolo 'Midnight Sky' con la sua hit 'Edge Of Seventeen'.

Per molto tempo è circolata la voce di un possibile album tributo ai Metallica firmato da Miley Cyrus ma al momento non si sa se l'idea si concretizzerà mai.

Quel che è certo è che nei prossimi giorni l'artista Miley Cyrus duetterà con i Metallica dopo essere stata al centro del progetto "The Metallica Blacklist" con la sua cover di Nothing Else Matters realizzata insieme ad Elton John, a Yo Yo Ma e a Chad Smith, Andrew Watt e Rob Trujillo.