Logo Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  12 novembre 2019

Neil Young, cittadinanza rimandata per l'erba

"Voglio avere la possibilità di votare negli Stati Uniti"

Gli Stati Uniti avrebbero messo in stand by la cittadinanza della leggenda canadese Neil Young - 74 anni oggi - a causa della sua passione per la marijuana.

Questo è quanto dichiara sul suo sito  Young che, residente negli Stati Uniti da metà degli anni '60, si è visto rimandare la sua richiesta dopo aver fatto un primo test: "Un colloquio durante il quale mi hanno fatto molte domande alle quale ho risposto sinceramente. Voglio avere la doppia cittadinanza e poter votare ma recentemente mi hanno chiesto di fare un altro test a causa del mio utilizzo della marijuana". Per avere il permesso, ora il cantautore dovrà  sostenere un secondo esame

Dalla scorsa primavera, infatti, il Governo ha sottolineato che "la violazione della legge federale sulle sostanze, inclusa la marijuana, resta un paletto per stabilire la buona condotta valida per la naturalizzazione".

Al di là dell'ironia che possa suscitare il Governo USA intento a fare la morale a qualcuno, Young non si preoccupa più di tanto e dice: " Spero sinceramente di aver mostrato lo giusto spessore morale da poter aver il permesso di esprimere con coscienza il mio voto a proposito di Donald Trump e i suoi compagni candidati".

Neil Young, cittadinanza rimandata per l'erba