Logo Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  30 dicembre 2018

Nirvana, causa allo stilista Marc Jacobs

L'oggetto della contesa è il famoso Smile risalente ai tempi di "Nevermind" utilizzato nella nuova collezione del marchio americano

Il nome della nuova collezione di Marc Jacobs, "Redux Grunge", è una dichiarazione di intenti, un omaggio e una rievocazione dello stile grunge di inizio anni '90 che ha avuto i suoi rappresentanti maggiori  in band come Soundgarden e Nirvana. Un viaggio nel tempo che vuole anche festeggiare i 25 anni da una delle sue collezioni più importanti con la quale portò in passerella alcuni stilemi dell'estetica giovanile dell'epoca. 

Proprio da un simbolo dei più famosi esponenti del genere, i Nirvana, è andato ad attingere lo stilista producendo capi che incorporano il celebre smile 'stonato' apparso per la prima volta su un flyer ai tempi della release di "Nevermind" e registrato come marchio nel 1992, inserendo la M e la J al posto delle x sugli occhi e la parola 'Heaven' al posto di Nirvana.

Nonostante Frances Bean Cobain, figlia dell' indimenticato Kurt - fu frontman della band di Seattle - abbia posato recentemente proprio per una campagna di Jacobs, dichiarando che non lo avrebbe fatto per nessun altro, i Nirvana hanno intentato una causa già un mese fa per l'abuso della grafica utilizzata, riporta TMZ, sottolineando che da Marc Jacobs non è ancora giunta alcuna risposta.

Un'altra nota a tema musicale sulla vicenda è che in un altro capo della collezione la grafica è ispirata ai fumetti dell'artista Robert Crumb, stessa fonte del design utilizzato sulla fiancata del van appartenuto agli Aerosmith nei primissimi anni di carriera e rinvenuto in un bosco pochi mesi fa.

Nirvana, causa allo stilista Marc Jacobs