Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  14 giugno 2021

Nirvana, un autoritratto di Kurt Cobain venduto all'asta

Un autoritratto fatto da Kurt Cobain negli anni '90 è stato battuto all'asta per oltre 280.000 $

Un autoritratto di Kurt Cobain disegnato dal frontman dei Nirvana nel 1992 è stato venduto all'asta per oltre 280.000 $.

L'autoritratto di Kurt Cobain

Lo scorso weekend la casa d'asta Julien's Auctions ha battuto una serie di lotti a tema musicale, incluso un disegno fatto da Kurt Cobain ai tempi dei Nirvana.

L'autoritratto è una caricatura fatta dall'iconico frontman dei Nirvana nel 1992 e mostra una versione stilizzata del cantante e chitarrista firmata 'Kurdt Kobain Rock Star' e una didascalia con scritto 'I don't know ho to play and I don't give a hoot' (Non so come suonare e non me ne frega niente".

Cobain avrebbe realizzato la caricatura mentre i Nirvana si trovavano a Singapore per la promozione di "Nevermind" nel 1992 e fu lo stesso Cobain a regalarlo al fotografo freelance che lo accompagnava, Jacque Chong.

Il disegno è stato venduto all'asta per 281,250 dollari, cifra raggiunta dopo 21 rilanci anche se il prezzo di vendita stimato inizialmente non superava i 20.000 dollari.



Le ciocche di capelli di Cobain all'asta

Solo un mese fa un altro, improbabile cimelio legato al frontman dei Nirvana era stato battuto all'asta indetta da Iconic Auctions.

Alcune ciocche di capelli appartenute a Kurt Cobain sono state infatti battute all'asta per oltre 14.000 dollari. Un cimelio personale e un po' macabro risalente agli esordi dei Nirvana e, nello specifico, al tour europeo in supporto all'album di debutto "Bleach" nel 1989.

A tagliare i capelli di Cobain fu una ragazza inglese di nome Tessa Osbourne ritratta anche in una foto dell'epoca con la rockstar di Seattle e un paio di forbici in mano. La donna era un'amica inglese della band che durante la tappa di Birmingham nell'ottobre del 1989 tagliò i capelli di Kurt dopo essere uscito con lui una sera dandogli, di fatto, l'iconico taglio che lo avrebbe contraddistinto.


Nirvana, un autoritratto di Kurt Cobain venduto all'asta

Gli altri oggetti all'asta

Il disegno di Kurt Cobain non è stato l'unico oggetto rock ad essere battuto all'interno dell'asta Music Icons di Juliens Auctions.

Alla stessa cifra dell'autoritratto di Cobain, la cifra più alta raggiunta nell'asta, è stata venduta anche una particolarissima chitarra realizzata appositamente per Prince risalente al 1994.

Terzo in ordine di costo un altro strumento, la batteria utilizzata da Alex Van Halen nel 1980 per l'Invasion Tour dei Van Halen, venduta per 230.400 dollari.

Per 150.000 dollari, invece, è stato battuto un baby grand piano rosso della Yamaha appartenente all'edizione limitata Elton John prodotta nel 2005 e creata per l'artista inglese in occasione degli show resident al Caesar's Palace di Las Vegas.

Tra gli altri strumenti venduti all'asta, numerose chitarre di Eddie Van Halen, altre chitarre appartenute a Steve Vai, Tom Petty e Prince, una batteria di Eric Singer dei Kiss e una batteria suonata da Clem Burke dei Blondie.