Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  21 settembre 2021

Noel Gallagher pronto a riarrangiare le canzoni degli Oasis per un album?

Il cantautore degli Oasis rivela di voler pubblicare un disco con le hit della band in una nuova veste

Noel Gallagher, che quest'anno festeggia i 10 anni di carriera solista con il progetto Noel Gallagher's High Flying Birds, starebbe prendendo in considerazione l'idea di pubblicare un nuovo album contenente le canzoni degli Oasis in una veste diversa.

Un nuovo album degli Oasis

Recentemente Noel Gallagher ha preso uno dei brani più amati degli Oasis, Live Forever, e lo ha suonato in una versione acustica e molto intima per BBC Radio 2.

Aver riarrangiato quello che è uno dei brani preferiti dai fan degli Oasis e da lui stesso, gli ha fatto venire voglia di fare la stessa cosa con altre hit della band di cui è stato cantautore e chitarrista fino al 2009.

Stando a quanto riportato dal Daily Star, infatti, Noel ha parlato della possibilità di mettere mano al catalogo della sua vecchia band per aggiornarlo: "Sarei interessato a fare un album riarrangiato nello stile con cui ho fatto Live Forever. Ci sono un po' di canzone degli Oasis che sarebbe bello rifare".




Noel Gallagher e Live Forever

A proposito della versione minimale di Live Forever suonata per la BBC, Noel ha aggiunto:

"La versione originale è quella di un ragazzo che canta con tutta la vita davanti. Ho pensato che ora fosse un vecchio che guarda indietro alla vita che ha trascorso".

L'esibizione di Live Forever per lo show di Jo Whiley ha qualcosa di eccezionale per Noel che prima di allora non aveva mai cantato quello che è uno dei suoi pezzi preferiti:

"Da quando ho scritto quella canzone, da quando l'ho cantata alla band in saletta nel 1993 non ho più cantato Live Forever, mai. Anche se Liam non si presentava ai concerti. Era una sua canzone, la cantava in modo fantastico. Poi ho iniziato a suonarla con un'accordatura diversa, non so perché, e ho pensato che si adattasse alla mia voce e che avrebbe potuto funzionare".

A dire il vero, quella di pochi giorni fa non è l'unica versione esistente di Live Forever cantata da Noel che già in passato durante i soundcheck aveva provato una versione acustica di quella che, secondo lui, è la sua più grande canzone: "Siamo diventati grandi dopo quella canzone, avevo capito di aver alzato l'asticella e ogni volta che scrivevo una canzone cercavo di superare quella. Gli Oasis sono diventati grandi grazie a quella canzone".

Gli Oasis in tour

Sarà il clima di celebrazione per i 25 anni di Knebworth ma anche Noel, da sempre più preoccupato di guardare artisticamente al futuro che al passato, si è detto riconoscente alle canzoni scritte con gli Oasis.

Del resto è con quelle che il suo nome è entrato nella storia del rock e sono quelle che i fan vogliono sentire durante i concerti, un'idea che fa il paio con il progetto di un album delle sue vecchie canzoni in acustico.

"Quando faccio un disco non penso alla mia influenza. Seguo l'istinto, vengono come vengono e gli High Flying Birds sono una cosa completamente diversa dagli Oasis, non potrebbero essere più differenti", ha detto Noel che poi ha aggiunto di essere consapevole di ciò che la gente vuole "Quando metto insieme uno show devo unire le due cose. Non puoi far pagare alla gente 70 sterline per un biglietto e non suonare un po' di canzoni degli Oasis, alcune tra le canzoni più famose degli anni '90. Sono in una posizione privilegiata e probabilmente quando realizzerò questo progetto acustico farò un tour composto quasi esclusivamente da canzoni degli Oasis".


Noel Gallagher pronto a riarrangiare le canzoni degli Oasis per un album?

Un nuovo video da Oasis Knebworth 1996

Intanto nelle scorse ore gli Oasis hanno pubblicato una versione inedita di 'Champagne Supernova' direttamente da Oasis Knebworth 1996, il film concerto dedicato al grande evento che 25 anni fa rappresentò uno dei momenti topici del britpop.

Come è noto, davanti ai 250.000 di Knebworth per Champagne Supernova il ruolo di solista fu affidato al leggendario chitarrista degli Stone Roses, John Squire.

Un virtuale passaggio di testimone tra due delle band più rappresentative della scena di Manchester avvenuto però, come dice Noel nel commento al video, ben prima: "Non sono stati i Roses a passarci il testimone. Lo abbiamo preso noi, nel 1994".

Oasis Knebworth 1996 sarà nelle sale italiane il 27, il 28 e il 29 settembre e racconta del rapporto speciale tra la band dei fratelli Gallagher e i loro fan, un rapporto raccontato attraverso gli occhi degli spettatori che hanno preso parte ad uno dei più grandi eventi rock degli anni '90.

Una celebrazione realizzata grazie a materiali di archivio, filmati di backstage e interviste ai membri della band.

Due notti che segnarono per la rock band di Manchester una pietra di paragone irraggiungibile, quelle del 10 e dell'11 agosto 1996. Uno show dei record che portò nel prato di Knebworth Park 250.000 persone mentre 2.6 milioni , il 5% della popolazione britannica, cercò di accaparrarsi i biglietti.