Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  16 settembre 2020

Noel Gallagher si rifiuta di indossare la mascherina

Il maggiore dei fratelli Gallagher contro l'obbligo di indossare la mascherina anti-covid

Nelle cronache degli ultimi mesi non sono molti i musicisti ad essersi schierati apertamente contro le misure di contenimento per la diffusione del coronavirus, uno su tutti Corey Taylor che pochi giorni fa ha raccontato di aver mandato bellamente a quel paese alcune persone che si rifiutavano di indossare la mascherina tra le strade della sua Las Vegas.

Stupisce quindi un po', ma forse nemmeno tanto conoscendo il personaggio, la posizione dell'ex cantautore e chitarrista degli Oasis Noel Gallagher che si è dichiarato senza mezzi termini dalla parte dei 'no-mask' nel corso di un'intervista.

Noel Gallagher No mask

Intervenendo nel podcast di Matt Morgan, Noel Gallagher ha espresso la sua opinione sul tema della diffusione del coronavirus e di come ritenga stupido il tentativo fatto dal Governo inglese di ridurre i contagi adoperando le mascherine da indossare in tutti i supermercati e in tutti i negozi del Regno Unito e sui mezzi pubblici: "Tutta questa storia è una stronzata - ha tuonato il maggiore dei fratelli Gallagher - Dovresti indossarle per andare ai grandi magazzini ma invece puoi andare al pub ed essere circondato da ogni stronzo possibile. Sembra che dicano 'oh, beh, al pub il virus non c'è ma c'è nei grandi magazzini Selfridges? ". 

A proposito della mascherina da indossare quando si utilizza un mezzo di trasporto pubblico, la rockstar britannica ha raccontato di un suo viaggio da Londra a Manchester: "Stavo andando a Manchester la scorsa settimana e un tizio ad un certo punto mi dice 'puoi metterti la mascherina? Perché la polizia ferroviaria altrimenti ti multerà mille sterline, ma se se stai mangiando puoi tenerla abbassata'. A quel punto gli dico 'Ok, bene, questo virus killer che si sparge lungo tutto il treno arriverà ad attaccarmi ma mi lascerà pranzare perché mi vede con il sandwich in mano?".

"Non me ne frega, se non la indosso sono fatti miei"

Incalzato da Morgan sull'obbligo di utilizzare la mascherina, Noel Gallagher ha dichiarato, sbagliando, che non è obbligatoria per legge e che lui è libero di fare ciò che vuole perché già è stato privato di troppe libertà: "Stammi a sentire, non è obbligatoria per legge, ci sono troppe cazzo di libertà che ci han portato via. A me non frega un cazzo, decido di non indossarla e se mi becco il virus è un problema mio non di qualcun altro. Se gli altri hanno la mascherina non prenderanno nulla da me e io non lo prendo da lo, credo sia solo una stronzata".

La posizione di Noel è diametralmente opposta a quella del fratello Liam che, pur dicendo su Twitter che nascondere la sua faccia è 'criminoso', è d'accordo sul fatto che indossare la mascherina è qualcosa che va fatto.

Recentemente anche uno degli artisti che più hanno influenzato gli Oasis, Ian Brown degli Stone Roses, è stato criticato per una serie di tweet contro le misure anti-covid che hanno fatto prendere le distanze anche a John Squire, chitarrista della band.

#MorningGlory25

Intanto gli Oasis hanno annunciato che per celebrare i 25 anni dalla pubblicazione di "(What’s The Story) Morning Glory?", il disco capolavoro dei fratelli Gallagher sarà stampato in due vinili speciali sono già disponibili nello store ufficiale della band. Così come già fatto in occasione dei 25 anni di Definitely Maybe, l'album sarà disponibile in due formati con audio rimasterizzato: uno sarà un picture disc che presenta da un lato la copertina del disco e dall'altro una foto di Liam e Noel Gallagher, e l'altro è un doppio vinile colore argento in vendita con una replica del testo di Wonderwall scritto a mano da Noel Gallagher su foglio A4.


Noel Gallagher si rifiuta di indossare la mascherina