Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  06 luglio 2020
di Nessuno
Nessuno

Papa Roach: siamo noi la casa discografica!

Per il prossimo disco Jacoby Shaddix e soci hanno deciso di non "limitarsi a scrivere", ma anche di lavorare al marketing della'lbum

I Papa Roach hanno affrontato una carriera in continua evoluzione e di grande successo, ma stando a quanto diffuso il loro prossimo album li vedrà confrontarsi con una sfida ancora più grande, come rivela  Jacoby Shaddix a RockSound TV: "Saremo noi la casa discografica per il prossimo disco."



Al centro della musica


Shaddix ha rivelato che la band ha assunto un ruolo sempre più attivo nel rilascio generale della loro musica, entrando in una partnership con Warner / ADA per pubblicare il loro prossimo disco. "Durante la quarantena, abbiamo negoziato un contratto discografico, quindi siamo con una nuova compagnia per il prossimo album e ne siamo entusiasti. Saremo noi l'etichetta", ha spiegato il cantante. "Siamo in collaborazione con Warner / ADA, quindi è come un gruppo di servizi per artisti. Lo faremo per un album e vedremo come funziona. Siamo stati super concentrati nel marketing creativo dietro a ciò che facciamo e l'immagine, i video, i messaggi e tutto il resto. Ci siamo detti "prendiamo in mano la situazione" e vediamo dove possiamo andare, proviamo per un album".


Lockdown e brainstorming


Il periodo di quarantena ha dato al gruppo più tempo per concentrarsi su nuova musica e il cantante rivela: "Abbiamo scritto e registrato molto. Tutti hanno i loro impianti a casa. Siamo andati a Los Angeles per 10 giorni e stavamo solo insieme facendo rumore e facendo musica". Ha poi continuato: "Vogliamo uscire da questa esperienza con un sacco di contenuti e cose creative per travolgere le persone, perché è importante per noi mantenere un flusso creativo e un dialogo creativo tra i membri. Lo abbiamo fatto così a lungo, mi sento come se ci fermassimo. Quindi dobbiamo continuare, amico. Non c'è carenza di cose di cui cantare, parlare, scrivere, urlare, gridare. "


Qualche asso nella manica


Shaddix ha affermato di avere ancora qualche idea in sospeso dai precedenti dischi ma che la maggior parte del nuovo materiale è stato concepito sul posto. Elaborando le loro recenti sessioni, ha aggiunto, "Siamo entrati in una stanza insieme, e il dialogo tra la band è stato come se facessimo qualcosa che al momento sembra sicuro, cosa che non sembra giusta. Dobbiamo fare qualcosa che esprima quanto non ci sentiamo indifferenti. E immagino che "stare al sicuro" non fosse la modalità. Siamo entrati e abbiamo scritto questa traccia che è come se i Papa Roach incontrassero i System of a Down che a loro volta incontrano i Devo. E siamo andati via e noi eravamo tipo "Oh mio Dio". L'ho suonato per i miei figli e mia moglie quando sono tornato a casa, e tutti dicevano "Questo è una bomba". 

Shaddix ha anche aggiunto: "C'è qualcosa di fuori di testa nel suono, in un certo senso è  un po' alla Enter Shikari. Sono un grande fan di quei ragazzi e di quanto sono eccentrici. Sono sempre stati pazzi. Hanno influenzato me come persona creativa per alcuni anni. L'intero disco non suonerà solo così comunque, perché non sembriamo mai una cosa sola."

Proprio il mese scorso, Jacoby ha rivelato che la band ha pianificato l'uscita della nuova fatica discografica per "inizio del 2021".

Papa Roach: siamo noi la casa discografica!