Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  12 marzo 2021

Paul McCartney, c'è la conferma: ecco "McCartney III Imagined"

Dodici artisti rifanno "McCartney III" per "McCartney III Imagined", il nuovo album collaborativo di Paul McCartney in uscita ad aprile. Ascolta 'The Kiss Of Venus' fatta feat. Dominic Fike

Dopo le indiscrezioni pubblicate ieri ecco la conferma: Paul McCartney ha affidato il suo ultimo album "McCartney III" ad una serie di artisti per dare vita all'album collaborativo "McCartney III Imagined".

McCartney III Imagined

La notizia era emersa già nei giorni scorsi in rete dopo che l'account di Paul McCartney aveva pubblicato una clip in cui i dadi, protagonisti della copertina di "McCartney III", venivano lanciato mostrando sulla faccia i nomi di alcuni artisti.

Ora arriva la conferma da Paul McCartney che annuncia l'arrivo di "Mc Cartney III Imagined", un nuovo album collaborativo che sarà pubblicato il 16 aprile e che al suo interno vedrà tutto l'ultimo lavoro solista dell'ex Beatles remixato o reinterpretato da alcuni artisti appartenenti a background molto diversi tra loro e, a loro volta, lontani da quello di Macca.

L'album sarà inizialmente disponibile solo in digitale mentre i formati fisici di "McCartney III Imagined" usciranno in estate - ma sono già disponibili per il pre order - e conterranno come bonus track esclusiva 'Long Tailed Bird (Idris Elba Remix)'.

I formati fisici in cui sarà disponibile "McCartney III Imagined" sono CD, 2LP, e 2LP in colorazione splatter a tiratura limitata ed esclusiva per lo store ufficiale di Universal Music Italia.



Le collaborazioni di Paul McCartney

All'interno di "McCartney III Imagined" l'ultimo lavoro solista di Paul McCartney sarà reinterpretato da un gruppo di artisti in varie modalità. Osservando la tracklist del disco infatti, si nota come alcune tracce siano remix, altre featuring e altre delle vere e proprie cover.

Da artisti della scena rock e pop come Josh Homme dei Queens Of The Stone Age, Beck, St.Vincent, Ed O'Brian dei Radiohead (qui come EOB) e Damon Albarn al cantautorato di Phoebe Bridgers e alle sonorità alternative di artisti come Khruangbin, Blood Orange e Anderson.Paak, il nuovo progetto promette di trasformare l'album registrato in solitaria da Macca durante il lockdown in qualcosa di completamente diverso.

Un primo assaggio di "McCartney III Imagined" è arrivato nelle scorse ore con il primo singolo estratto dal disco, la versione di 'The Kiss Of Venus' registrata da Dominic Fike che potete ascoltare in basso, seguita da quella originale di McCartney.

Questa la tracklist di "McCartney III Imagined":

1. Find My Way (feat. Beck)

2. The Kiss of Venus (Dominic Fike)

3. Pretty Boys (feat. Khruangbin)

4. Women And Wives (St. Vincent Remix)

5. Deep Down (Blood Orange Remix)

6. Seize The Day (feat. Phoebe Bridgers)

7. Slidin’ (EOB Remix)

8. Long Tailed Winter Bird (Damon Albarn Remix)

9. Lavatory Lil (Josh Homme)

10. When Winter Comes (Anderson .Paak Remix)

11. Deep Deep Feeling (3D RDN Remix)

12. Long Tailed Winter Bird (Idris Elba Remix)* nella versione fisica


Paul McCartney, c'è la conferma: ecco "McCartney III Imagined"

McCartney III, un album in solitaria

"McCartney III" continua la tradizione nata nel 1970 con "McCartney" e proseguita nel 1980 con "McCartney II" che vuole le pubblicazioni dell'ex Beatles con il solo cognome per titolo come dei lavori nati, registrati e prodotti completamente in solitaria

Paul McCartney ha lavorato al disco completamente da solo nella sua fattoria della campagna inglese in modo quasi casuale. Il tutto è cominciato quando Sir Paul ha ripreso in mano un brano registrato negli anni '90 con lo storico produttore dei Beatles George Martin dal titolo 'When Winter Comes'. Da lì è partito per registrare un nuovo passaggio per la canzone che si è trasformata in 'Long Tailed Winter Bird'.

Un album ,come ha ricordato McCartney, registrato in lockdown o, meglio, in 'rockdown' e che ora viene totalmente stravolto da questa operazione che  se a qualche purista farà forse storcere il naso, allo stesso tempo porterà probabilmente la musica di Macca ad un nuova generazione di fan.