Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  23 giugno 2020

Paul McCartney chiede che la carne non sia obbligatoria a scuola

Sir Paul, attivista veg, ha chiesto che nei menù di tutte le mense scolastiche del Regno Unito sia presente l'opzione vegana

Sir Paul McCartney torna a far parlare di sé ma non per motivi squisitamente musicali o per la questione voucher. L'ex Beatles, infatti, ha deciso di esporsi e - insieme alle figlie Mary e Stella McCartney, scrivere al Governo britannico per chiedere che sia aggiunta un'opzione vegana ai menu delle mense scolastiche.

McCartney ha esposto il suo parere contrario all'obbligo di legge di inserire carne, pesce e latticini nei menù delle mense scolastiche del Regno Unito chiedendo a gran voce che i bambini possano avere anche la possibilità di scegliere piatti vegani.

La richiesta di Paul McCartney ai politici

Macca ha scritto, insieme alle figlie Mary e Stella, una lettera al Segretario di Stato per L'Istruzione Gavin Williamson in merito alle consultazioni che si stanno svolgendo in seno alla National Food Strategy per rinnovare il sistema alimentare della Gran Bretagna.

Il celebre musicista ha chiesto che i menù scolastici diventino più flessibili aprendo a possibilità di scelta che vadano verso piatti a base green:"Nessuno ha bisogno di mangiare carne - scrive McCartney - quindi non dovrebbe essere un obbligo servirla nelle scuole. E' giunto il momento di rivedere gli standard dei cibi nelle scuole per aiutare il pianeta, salvare gli animali e promuovere uno stile di alimentazione salutare".

L'appello di McCartney segue quello dell'associazione di cui spesso si è fatto promotore, la PETA, che sottolinea come in un sondaggio del 2019 il 70% dei bambini che frequentano gli istituti britannici vorrebbe avere più piatti vegani nei menù scolastici.

L'attuale piano scolastico richiede che i latticini vengano serviti ogni giorno, che la carne e il pollo siano serviti almeno tre volte a settimana, così come le proteine vegetali, e il pesce almeno una volta ogni tre settimane. 


Meat Free Mondays

Nel 2009 Paul McCartney, sempre affiancato dalle sue figlie - la fotografa Mary McCartney e la celebre stilista Stella McCartney - ha dato vita a Meat Free Mondays, una campagna no profit che ha l'obiettivo di informare sull'impatto negativo che hanno sull'ambiente attività come la pesca industriale e l'allevamento degli animali.

La campagna incoraggia le persone ad aiutare il rallentamento del cambiamento climatico e a mantenersi in buona salute scegliendo almeno un giorno a settimana di mangiare solo verdura.

Macca e la clausola veg per i Simpson

L'impegno di Paul McCartney sul tema dell'alimentazione veg, della salute e dell'impatto ambientale è talmente forte da essere stato al centro dell'unica clausola imposta dal leggendario musicista inglese per la sua partecipazione ad una puntata dei Simpson nel 1995.

Nel quinto episodio della settima stagione della popolare serie animata, Paul McCartney appare insieme all'ex moglie Linda e convince la piccola Lisa Simpson a smettere di mangiare carne e diventare vegetariana, tanto che il titolo della puntata è proprio 'Lisa The Vegetarian'.

L'unica condizione posta da McCartney per prendere parte al cartone fu quella che Lisa diventasse vegetariana e lo rimanesse per sempre e, stando a quanto detto dagli stessi autori della serie, l'ex Beatles spesso controlla che nel racconto non sia cambiato e che, ad oggi, Lisa segua ancora gli insegnamenti dati dalla sua versione animata venticinque anni fa.



Paul McCartney chiede che la carne non sia obbligatoria a scuola