Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  22 giugno 2021

Paul Stanley: "I Kiss esisterebbero anche senza me e Gene Simmons"

Il cantante dei Kiss si dice convinto che la band potrebbe durare anche dopo l'abbandono degli ultimi due membri originali

Potrebbero esistere i Kiss senza Paul Stanley e Gene Simmons? Il cantante e chitarrista della band si dice convinto che, idealmente, il marchio Kiss è più grande anche dei membri stessi che fanno parte del gruppo.

I Kiss senza Paul Stanley e Gene Simmons

I Kiss sono quasi pronti a riprendere il tour di addio "End Of The Road" che, dopo l'interruzione causata dal coronavirus, completerà il suo giro entro la fine del 2022.

Una delle questioni che ha maggiormente tenuto banco negli ultimi mesi è quella legata ai membri della band che saliranno sul palco e alla possibilità di vedere anche gli ex originali Ace Frehley e Peter Criss.

Del resto nel corso della loro storia i Kiss hanno spesso cambiato formazione con solo due costanti che resistono sin dal primo giorno, il cantante e chitarrista Paul Stanley e il bassista Gene Simmons.

Secondo Stanley, però, il marchio Kiss è talmente grande che, teoricamente, non avrebbe nemmeno bisogno della presenza sua e di Simmons per poter andare avanti.

Intervistato da un'emittente tedesca, Stanley ha risposto a chi gli chiedeva se c'era una possibilità che i Kiss potessero continuare a suonare e registrare della musica una volta che lui e Simmons lasceranno la band: "Penso che ricreare una formazione dei Kiss o i Kiss 2.0 non sia qualcosa di cui si sia mai parlato ma i Kiss potrebbero continuare ed evolvere senza di noi nella band? - ha detto Starchild - Beh, direi di sì, perché è già così per il 50 per cento. C'era un tempo in cui la gente diceva che c'era spazio solo per i quattro membri originali, e poi si è detto che potevano essere solo i tre originali. Le cose vanno avanti e le circostanze cambiano".

I Kiss dopo i Kiss

In realtà già in passato - come riportato da Blabbermouth - il manager dei Kiss DocMcGhee aveva rivelato che la band stava pensando di selezionare qualcuno per indossare i costumi e il make up dopo che i membri attuali avrebbero appeso gli stivali al chiodo.

In un'intervista al New York Times nel 2005, McGhee aveva detto quello che in fondo tutti hanno sempre sostenuto, che i Kiss, più che una band, sono un marchio:"I Kiss sono più simile a qualcosa come Doritos o Pepsi, se si parla del nome di un brand. Sono più personaggi che individui veri e propri e penso che i nuovi membri abbiano legittimamente la possibilità di portare avanti il nome".

A proposito dei Kiss dopo i Kiss, Stanley, 59 anni, ha aggiunto: "Posso immaginarmi i Kiss evolversi con altri membri ? Sì, per quanto sia un grande fan di ciò che faccio e penso di essere maledettamente bravo a farlo, ci sono altre persone che potrebbero prendere il mio testimone e portare qualcosa di proprio alla filosofia della band, alla musica, ai live. Se dovesse succedere si tratterebbe comunque dei Kiss, non dei Kiss 2.0, sarebbe la continuazione di quella che è sempre stata la nostra filosofia. I Kiss sono qualcosa di più grande di ciascuno membro della band".


Paul Stanley: "I Kiss esisterebbero anche senza me e Gene Simmons"

Tutti i membri originali sul palco?

Proprio nell'ottica che tutti i membri dei Kiss fanno parte della storia', l'End Of The Road Tour, che porterà i Kiss anche in Italia l'11 luglio 2022 per una sola data all'Arena di Verona, forse vedrà salire sul palco anche i membri originali Ace Frehley e Peter Criss.

A proposito del chitarrista e del batterista che con lui e Simmons hanno fondato la band che hanno guidato per molti anni e poi lasciato a più riprese, Paul Stanley ha detto in un'altra intervista di non escludere una loro presenza per l'ultimo tour dei Kiss.

L'End Of The Road Tour, del resto, è una celebrazione della storia della band e quindi, se ci sarà la possibilità, tutti i membri che negli anni hanno dato qualcosa ai Kiss potranno essere ricordati in qualche modo.

"Si tratta di una celebrazione dei Kiss, non di una line up in particolare - ha detto Stanley - ma se da una parte dico che la band non sarebbe mai esistita senza Ace e Pete, allo stesso tempo dico anche che i Kiss, con loro in formazione, ora non esisterebbero più. Sarà una celebrazione della band, sarà quel che sarà. Non ho intenzione di escluderli ma non ci perdo il tempo. Se così dovrà essere, accadrà".


KISS - Rock and Roll All Nite Columbia, SC

KISS - Rock and Roll All Nite Columbia, SC