Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  08 settembre 2021

Quando Chuck Berry portò per la prima volta sul palco la 'duck walk'

Nel settembre del 1955 Chuck Berry utilizzò per caso la duck walk prima del suo esordio newyorkese portando al pubblico uno dei movimenti più popolari del rock'n'roll

Se vi è mai capitato di vedere almeno una volta Angus Young sul palco con gli AC/DC - tendiamo a credere che sia così - tra una scarica elettrica e un vestito da scolaretto, l'elemento che salta all'occhio è quella camminata così particolare, la duck walk. Un modo di agitarsi apparentemente stupido ma allo stesso iconico fatto di saltelli che ha in un uomo il suo principale creatore: Chuck Berry.

Chuck Berry e la duck walk

Chuck Berry è uno dei più grandi, uno che ha preso il blues e lo ha plasmato per farlo diventare quello che è il rock'n'roll, uno personaggio peculiare, mai domo, che sapeva come elettrizzare il pubblico.

Una delle sue caratteristiche era proprio la duck walk, movimento tipico ma nato per caso, almeno secondo una delle storie.

Le origini della duck walk, a dire il vero, per qualcuno sono da ricercarsi indietro nel tempo addirittura fino agli anni '30 quando T-Bone Walker iniziò ad esibirsi suonando la sua chitarra e ballando allo stesso tempo.

E' innegabile, però, che fu Chuck Berry a rendere popolare un movimento poi diventato uno standard per lo stereotipo dei musicisti di rock'n'roll.

Un po' come il gesto delle corna combattuto tra Ronnie James Dio, Gene Simmons e chissà quanti altri, la duck walk avrà anche un'origine incerta ma è l'autore di hit come Johnny B.Goode il responsabile di aver portato il gesto alle masse.

Un gesto che, pare, Chuck Berry avesse utilizzato già da bambino quando si accucciò sotto il tavolo per recuperare una pallina tra le risate della famiglia ma fu l'8 settembre del 1955 che il musicista lo utilizzo per la prima volta sul palco, rendendolo celebre.

Il gesto lo sapete e consiste nel camminare saltellando accovacciati con una gamba piegata e un'altra che si muove avanti e indietro



Quando Chuck Berry portò per la prima volta sul palco la 'duck walk'

Il passo dell'anatra

Chuck Berry si sarebbe esibito a New York per la prima volta salendo sul palco del Paramount Theatre a Brooklyn per il Rock And Roll Spectacular dello storico DJ Alan Freed. Lo show era molto importante per Berry che approdava per la prima volta in città e ci teneva a fare bella figura quindi, dopo aver notato che il suo vestito si era sgualcito, decise di nascondere le pieghe accovacciandosi e continuando a suonare. Un gesto apparentemente semplice che riuscì a suscitare, però, una reazione inaspettata.

La folla approvò a gran voce e uno dei giornalisti presenti venne colpito a tal punto da quello strano modo di stare sul palco da battezzare quella bizzarra danza la 'duck walk', il passo dell'anatra.

Vista la reazione Chuck Berry decise di continuare ad adottare la duck walk durante i suoi live successivi facendo diventare il passo uno dei suoi tratti distintivi.

Con il passare del tempo furono in molti a farsi ispirare da quel movimento, così come da tutto ciò che Berry ha portato alla musica rock, con Angus Young in testa. Ma quel movimento è riuscito anche a superare ogni barriera e diventare, addirittura, un addestramento utilizzato ufficialmente dai militari americani.

Grazie alla capacità della duck walk di rinforzare l'equilibrio e l'elasticità dei muscoli grazie a quel movimento caratteristico, infatti, il passo dell'anatra è stato adottato dai marines diventando uno dei 25 esercizi utilizzati come test fisico per le reclute dell'esercito.