Logo Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  16 febbraio 2017

Si sono svolti ieri i VO5 NME AWARDS 2017

Tra i premiati dal magazine britannico Biffy Clyro, Metallica, The1975, Bastille e Oasis

Si sono svolti ieri sera alla 02 Academy di Brixton, Londra, gli annuali NME Awards, la cerimonia organizzata dall'influente magazine di musica New Musical Express. Tanti i premi assegnati nelle varie categorie, con i Biffy Clyro che continuano il periodo di grazia riuscendo ad accaparrarsi il "Best British band" e i The1975 che, se nel 2014 erano stati premiati come band peggiore dell'anno (questa volta è toccato ai 5 Seconds Of Summer ndr), ieri sera hanno messo al sicuro la statuetta per il "Best Live". Reduci dall'esperienza sul palco dei Grammy con Lady Gaga, i  Metallica hanno vinto il premio "Best International Band" mentre gli Oasis hanno trionfato sia con la riedizione del loro terzo album "Be Here Now" nella categoria "Best Reissue" che con "Oasis: Supersonic" nella categoria dedicata alle pellicole a tema musicale. A sorpresa il titolo di "Best Album" è andato a "Wild World" dei Bastille che hanno battuto Beyoncé - premiata come "Hero of the Year" - Radiohead, Kanye West, Skepta (vincitore "Best Male") e The1975. 

Biffy Clyro

L'unica persona ad essersi portata a casa ben due premi è la francese Héloïse Letissier, meglio nota come Christine and the Queens, che ha vinto il premio come miglior artista donna internazionale mettendo in fila Lady Gaga, Tove Lo, Sia, Beyoncé e sua sorella Solange, e miglior brano con "Tilted", mentre il corrispettivo premio circoscritto alla Gran Bretagna è andato a MIA. Il tributo ai defunti Palma Violets fatto dai Coldplay sul palco del Festival di Glastonbury - premiato come festival dell'anno con l' End Of The Road vincitore nella categoria "Small Festival" - è stato considerato il momento musicale dell'anno imponendosi sulla divertente scena di Oli Skyes dei Bring Me The Horizon che agli scorsi NME Awards è saltato, distruggendolo, sul tavolo occupato proprio da Chris Martin e soci.

I Pet Shop Boys,  hanno ricevuto dalle mani del vincitore 2013 Johnny Marr, il "Godlike Genius Award", una sorta di premio alla carriera. Il chitarrista degli Smiths ha introdotto Neil Tennant e Chris Lowe dicendo "I vincitori di questo premio hanno cambiato la storia della musica pop in più di 30 anni, hit, dopo hit, dopo hit. Hanno portato romanticismo, glamour, stile, arte alta, a quella cosa bellissima che è la musica pop".

Il premio per il "Villain Of The Year", il cattivo dell'anno, non poteva che andare infine a Nigel Farage, ormai ex leader del Partito per l'indipendenza del Regno Unito UKIP, e principale sostenitore della Brexit.

 

NME Awards 2017: Pet Shop Boys react to being our Godlike Geniuses

NME Awards 2017: Pet Shop Boys react to being Godlike Geniuses