Logo Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  15 agosto 2018

Slash sulla reunion dei Guns N'Roses

In una lunga intervista all'edizione US di Rolling Stone il chitarrista racconta della reunion con i GN'R e del suo prossimo album

L'edizione americana di Rolling Stone ha dedicato una lunga intervista esclusiva a Slash, iconico chitarrista dei Guns N'Roses con i quali è impegnato in tour in attesa di pubblicare a settembre "Living The Dream", il suo nuovo album con Myles Kennedy & The Conspirators.

Slash ha raccontato di come è riuscito a far combaciare gli impegni tra le due band nonostante l'enorme tour dei GNR e di come è nata l'idea di tornare a suonare con i suoi vecchi compagni: " Avevo iniziato a fare una preproduzione del nuovo materiale e poi sono tornato a suonare dal vivo da solo. A un certo punto Axl e io ci siamo sentiti telefonicamente e poi incontrati e abbiamo iniziato a parlare di suonare a Coachella, solo per divertimento, perché eravamo di nuovo in territori familiari. Il tutto si è poi trasformato in un cazzo di lungo tour che ancora non finisce, quindi avevo lasciato tutto il materiale in stand by. Appena avuto la prima pausa lunga sono tornato in studio con Myles e abbiamo rivisto le canzoni, scelto quelle su cui lavorare e poi ho scritto nuovo materiale. Saremo in tour a settembre, e poi di nuovo con i Guns a novembre e di nuovo a gennaio con i Conspirators e così via."

Sui primi contatti rinnovati con Axl non è voluto però entrare nel dattaglio: " So che tutti non vogliono sapere altro, ma mi sono reso conto che nel mondo dei GNR è meglio che entra nel merito perché il fatto è che a questo punto i Guns N'Roses 'sono' ed è tutto ciò che conta, non voglio entrare nelle dinamiche del 'come'. Non credo che ci sia qualcosa di importante da dire, la parte divertente di tutto questo riguarda il suonare. Non ci avrei scommesso molto e tornare con Axl, mettere da parte le differenze e proseguire è stato uno shock ma è stata un'esperienza fantastica e ci stiamo divertendo molto"

Nel pezzo si parla anche della difficoltà di suonare con vari musicisti, del rock ai giorni nostri,dei tempi folli all'epoca dei Guns e la raggiunta sobrietà in un'intervista che merita di essere letta per intero.




Slash sulla reunion dei Guns N'Roses