Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  16 dicembre 2020

Slash:"Van Halen? Fenomeno con qualsiasi strumento"

Slash parla del talento di Eddie Van Halen ed è convinto che sarebbe stato un fenomeno indipendentemente dallo strumento

Sin dalla sua morte avvenuta lo scorso ottobre, la comunità rock ha riempito di complimenti e tributi il grande chitarrista Eddie Van Halen sottolineandone il ruolo fondamentale nella storia del rock e ora anche Slash ha parlato del talento di Van Halen applaudendolo in un'intervista.

Intervistato da Consequence Of Sound, l'iconico chitarrista dei Guns N'Roses ha ricordato con ammirazione Eddie Van Halen, un chitarrista che ha sicuramente influenzato il suo stile, visto che i Van Halen erano tra le più popolari band rock al mondo proprio mentre i Guns muovevano i primi passi nell'ambiente.

Eddie Van Halen era un artista eccezionale

Nel corso dell'intervista Slash sottolinea il pazzesco talento di Eddie Van Halen che è stato sì uno dei più grandi chitarristi di sempre e tra i maggiori innovatori della sei corde ma, secondo il membro dei GNR, sarebbe stato fenomenale indipendentemente dallo strumento: "Il fatto di Eddie è che era un musicista davvero talentuoso. Sarebbe stato un fenomeno su qualsiasi strumento perché era un vero talento musicale ed ha scelto la chitarra perché era ciò che gli piaceva - ha detto Slash - e per qualcuno con quella qualità musicale rivolgersi alla chitarra rock è stata una cosa già unica di per sé perché la maggior parte dei chitarristi è una branco di rocker ricoperti di stracci che non hanno troppa tecnica scolastica. Ci approcciamo in un modo selvaggio e lui aveva sia questo che questo dono musicale, quasi classico".

Il talento di Van Halen, secondo Slash, non era solo una questione di tecnica ma era quello di un musicista a 360°: "Eddie era un grande chitarrista ma anche un fantastico musicista e questo gli permetteva di far suonare la sua chitarra ancora meglio. Soprattutto era un innovatore, uno che creava cose nuove con qualsiasi cosa gli passasse in testa. Era un artista eccezionale, nulla da aggiungere. Ed in più era anche una persona davvero dolce e umile".



La morte di Eddie Van Halen

Intanto un paio di giorni fa, a nove settimane dalla sua scomparsa, sono state rivelate ufficialmente le cause della morte di Eddie Van Halen a 65 anni. Il sito americano TMZ ha infatti ottenuto il certificato di morte del chitarrista che da tempo lottava con un cancro il quale, però, non è stata l'unica causa del decesso. All'interno del referto si parla infatti, oltre del cancro ai polmoni, di un evento cardiovascolare, probabilmente un infarto, ma anche polmonite e di una malattia del sangue chiamata sindrome mielodisplastica. Il tumore, a quanto pare, aveva raggiunto anche parti del corpo causando carcinomi alla testa e al collo.

La notizia della morte è stata data al mondo da suo figlio Wolfgang che ha anche pubblicato il singolo 'Distance' con il progetto solista Mammoth WVH proprio in omaggio a suo padre:"Mentre mio padre continuava a combattere con i suoi problemi di salute ho immaginato come sarebbe stata la mia vita senza di lui e quanto mi sarebbe terribilmente mancato".



Il tour di addio dei Van Halen

In un'intervista alcune settimane fa, Wolfgang aveva anche confermato le voci di un possibile tour di addio dei Van Halen con la formazione storica della band unita, incluso i due cantanti che hanno segnato le tre epoche dei Van Halen, David Lee Roth, Sammy Hagar e Gary Cherone. Eddie aveva in mente di fare un tour con la formazione classica, incluso Michael Anthony di nuovo al basso proprio al posto di Wolfgang, ma che a causa dei problemi di salute la macchina si è fermata prima ancora di realizzare qualcosa di concreto perché il chitarrista non era fisicamente capace di prendere l'impegno.

Eddie avrebbe voluto fare un tour enorme degli stadi che raccontasse in un solo show tutta la storia dei Van Halen:"Credevamo che fosse qualcosa di concreto, eravamo tutti super eccitati all'idea - ha spiegato Wolfgang ai microfoni di Howard Stern - Purtroppo non se ne è fatto più nulla, sarebbe stato qualcosa di folle".



Slash:"Van Halen? Fenomeno con qualsiasi strumento"

Van Halen - "You Really Got Me" (Official Music Video)

Van Halen - "You Really Got Me" (Official Music Video)