Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  21 settembre 2020

Springsteen e l'album scritto sulla chitarra di un fan

Il Boss ha raccontato l'aneddoto sulla chitarra regalata da un fan italiano in un'intervista. E sul prossimo tour...

Il Boss Bruce Springsteen è tornato con un nuovo brano, 'Letter To You', e l'annuncio dell'omonimo album in uscita il 23 ottobre che lo ritrova affiancato dalla sua fedelissima E Street Band. Il leggendario rocker del New Jersey ha parlato di questo suo nuovo progetto in un'intervista con l'edizione americana di Rolling Stone durante la quale ha raccontato alcuni aneddoti sul disco registrato live in studio in soli 5 giorni e scritto in 10.

La chitarra del fan

Nella lunga intervista di Brian Hiatt a Springsteen c'è spazio per un aneddoto che, pare, racchiuda in sé un po' di Italia.

Prima di uno degli show tenuti a New York per lo spettacolo "Springsteen On Broadway", infatti, un fan - che probabilmente, dice il Boss, era italiano - si è avvicinato al musicista con un regalo, una chitarra acustica: "Gli ho detto Wow, amico, grazie! Gli ho dato uno sguardo e sembrava una bella chitarra, quindi sono entrato in auto e l'ho portata con me".

Springsteen non conosceva la casa produttrice ma gli sembrava di buona fattura, quindi l'ha portata a casa e l'ha messa in un angolo del salotto. Dopo mesi, lo scorso aprile, la decisione di prenderla in mano e iniziare a suonare:"Tutte le canzoni presenti sull'album sono nate da quella chitarra, in forse 10 giorni. Vagavo per casa scrivendo canzoni. Ne ho scritta una in camera da letto, una nella taverna, una nel salotto".

L'influenza della morte sul disco

Nel corso dell'intervista, un punto importante viene assunto dalla morte di George Theiss, voce e chitarrista della prima band di Springsteen, i Castiles. I due ragazzi erano amici per la pelle ma la presenza ingombrante di Springsteen e il suo talento superiore crearono alcune tensioni tra i due allentando, pur non rompendola mai davvero, la loro amicizia. Nel 2018 Theiss, che aveva passato una vita a 'subire', la vita che avrebbe voluto e che invece era toccata all'amico, era nel letto di un ospedale ricoverato per un tumore ai polmoni in stadio avanzato. Springsteen allora prese un volo privato per stargli accanto nei suoi ultimi giorni, proprio mentre era impegnato a Broadway, intento a rivangare il passato sul palco più piccolo che avesse mai calcato da anni a questa parte.

La morte di George portò a pensare alla sua, di morte, a come fosse un sopravvissuto, l'unico dei Castiles "Non puoi pensarci senza riflettere sulla tua mortalità. Gran parte dei ragazzi della band sono morti giovani, chi per una ragione chi per un'altra, eravamo rimasti solo io e George".

La morte di Theiss non è stata però l'unica ad aver influenzato Springsteen e ci sono anche altri fantasmi a popolare una canzone come 'Ghosts', quella dei suoi ragazzi della E Street Band: "La perdita di Clarence e Danny ancora risuona tutti i giorni della mia vita, continuo a non poterci credere. Non vedrò mai più Clarence? Non mi sembra possibile! Vivo pensando alla morte tutti i giorni, in questa fase della mia vita. Che si tratti di quella di mio padre, di Clarence o di Danny, di tutte quelle persone che camminano al tuo fianco nel corso della vita. La loro energia, il loro spirito, la loro eco continuano a risuonare nel mondo terreno... una bella parte della vita è ciò che ci hanno lasciato i morti".

Il tour di Springsteen

Il ritorno di Springsteen con la E Stret Band è stata una grande notizia ma ciò che tutti i fan attendono di più, inutile dirlo, è vedere il Boss nel suo habitat naturale, il palco. Prima che scoppiasse la pandemia erano molte le voci che volevano Springsteen in tour, con tappe anche in Italia, si parlava del 'talismano' San Siro, altri parlavano di un noto autodromo, niente di tutto questo.

E' lo stesso Boss a rivelare che i piani iniziali prevedevano sì un tour ma previsto per la primavera del 2021, piani ovviamente sconvolti a causa del coronavirus:"Le mi antenne mi dicono, nella migliore delle ipotesi, che bisognerà aspettare il 2022 - afferma Springsteen - e io considererei l'industria della musica dal vivo fortunata se dovesse essere così. Mi considererei fortunato se dovessi perdere un solo anno della mia vita in tour. Una volta che superi i 70 anni hai una quantità limitata di tour e di anni a tua disposizione. Perderne un o due non è una bella cosa, specialmente perché sento che la band è capace di suonare la meglio del meglio delle sue possibilità in questo momento. E io mi sento vitale come non mai".

E la possibilità dei concerti in live streaming? Il Boss non ha dubbi, non fanno per lui: "Mi diverto sempre, sì, ma è essere in una stanza con la band e poi doversi fermare è molto strano. Diciamo che non vorrei farci una carriera dai concerti in live streaming".

Springsteen e l'album scritto sulla chitarra di un fan

Bruce Springsteen - Letter To You (Official Video)

Pre-order Bruce Springsteen’s new album ‘Letter To You’ today: https://brucespringsteen.lnk.to/LTY-POID Listen to the title track “Letter To You” now: https://brucespringsteen.lnk.to/LTYSID Amazon Music: https://brucespringsteen.lnk.to/LTYSID/amazonmusic Apple Music: https://brucespringsteen.lnk.to/LTYSID/applemusic iTunes: https://brucespringsteen.lnk.to/LTYSID/itunes Soundcloud: https://brucespringsteen.lnk.to/LTYSID/soundcloud Spotify: https://brucespringsteen.lnk.to/LTYSID/spotify YouTube Music: https://brucespringsteen.lnk.to/LTYSID/youtubemusic Follow Bruce Springsteen: Facebook: https://BruceSpringsteen.lnk.to/followFI Twitter: https://BruceSpringsteen.lnk.to/followTI Instagram: https://BruceSpringsteen.lnk.to/followII Website: https://BruceSpringsteen.lnk.to/followWI YouTube: https://Springsteen.lnk.to/ytYD Spotify: https://BruceSpringsteen.lnk.to/followSI Director - Thom Zimny Producer - Adrienne Gerard Editor - Thom Zimny Cinematography by - Joe Desalvo, Charles Libin, Antonio Rossi Photography by - Rob DeMartin Lyrics: ’Neath a crowd of mongrel trees I pulled that bothersome thread Got down on my knees Grabbed my pen and bowed my head Tried to summon all that my heart finds true And send it in my letter to you Things I found out through hard times and good I wrote ’em all out in ink and blood Dug deep in my soul and signed my name true And sent it in my letter to you In my letter to you I took all my fears and doubts In my letter to you All the hard things I found out In my letter to you All that I’ve found true And I sent it in my letter to you I took all the sunshine and rain All my happiness and all my pain The dark evening stars And the morning sky of blue And I sent it in my letter to you And I sent it in my letter to you In my letter to you I took all my fears and doubts In my letter to you All the hard things that I found out In my letter to you All that I found true And I sent it in my letter to you I sent it in my letter to you #BruceSpringsteen #LetterToYou http://vevo.ly/prSV55