Logo Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  26 gennaio 2017

Sting omaggia Bowie e "Blackstar" a Los Angeles

L'ex bassista dei Police mattatore nel concerto all-stars dedicato al Duca Bianco

Quando ha cantato il verso "Qualcosa è accaduto nel giorno in cui è morto", il pubblico del Wiltern Theatre è ammutolito commosso. È stato il climax della performance di Sting in "Celebrating Bowie": l'ex bassista dei Police ha omaggiato il collega scomparso un anno fa interpretando due brani chiave - "Blackstar" e "Lazarus" - dell'ultimo album del Duca Bianco. La tappa di Los Angeles del "Celebrating Bowie" - un mini tour intrapreso dai musicisti di David, tra cui Adrian Belew e Earl Slick, con il contributo di vocalist ospiti - è stata particolarmente significativa.


Sting

Oltre a Sting, sul palco del Wiltern sono saliti Corey Taylor degli Slipknot ("China Girl"), Perry Farrell ("Golden Years"), Joe Elliott dei Def Leppard ("Suffragette City" e "All the Young Dudes"), Bernard Fowler ("Jean Genie", "Heroes"), Mr.Hudson ("Changes", "Starman"), Gavin Rossdale dei Bush ("I'm afraid of americans") e lo stesso Belew, che con la sua chitarra ha reso indimenticabile "Fame". Quanto a Sting, aveva già omaggiato Bowie sull'album "57 & 9th" nel brano "50,000" dedicato alle star scomparse nel 2016, e cantando in suo tributo "Fragile" in apertura del concerto dello scorso novembre per la riapertura del Bataclan.


Sting Blackstar Live at The Wiltern Los Angeles David Bowie Celebration 24 01 2017

Sting - Blackstar (Bowie cover) Live at The Wiltern Los Angeles David Bowie Celebration 24 01 2017