Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  16 aprile 2021

The Black Keys, ascolta 'Crawling Kingsnake'

Si chiama 'Crawling Kingsnake', il nuovo singolo dei Black Keys dall'album di cover blues "Delta Kream"

I Black Keys hanno pubblicato il primo singolo estratto da "Delta Kream", album di cover blues realizzato da Dan Auerbach e Patrick Carney in tributo ad un genere che li ha influenzati profondamente come il blues del Delta del Mississippi, il blues delle origini che ora il duo di Akron rielabora e aggiorna cercando di mantenere intatto lo spirito.

Il brano si chiama 'Crawling Kingsnake', uno standard degli anni 20 che è stato poi ripreso da numerosi artisti come la leggenda del blues John Lee Hooker.

Crawling Kingsnake dei Black Keys

E' 'Crawling Kingsnake' il primo singolo pubblicato dai Black Keys come estratto dal nuovo album di cover "Delta Kream" e già inserito nella Top 20 di Radiofreccia.

Il brano è uno standard blues considerato tra le canzoni responsabili della nascita del genere noto come Delta Blues, il blues delle origini che ha avuto in artisti come il mitologico Robert Johnson, John Lee Hooker ed Elmore James tra i rappresentanti più importanti.

Passata alla storia con diverse versioni del nome (Crawlin' King Snake o anche Crawlin' Kingsnake), 'Crawling King Snake' è stata registrata da numerosi artisti come Big Joe Williams che per primo la incise in studio nel marzo del 1941 e Tony Hollins che pochi mesi dopo registrò una versione molto differente che fece da base per quelle successive.

Tra le più note quelle di un'altra leggenda, John Lee Hooker, che la suonava dal vivo sin dall'inizio degli anni '40 ma la incise su disco solo nel febbraio del 1949 diventando uno dei suoi singoli di maggiori successo.

Nel corso degli anni, prima dei Black Keys, Crawling Kinsnake è stata registrata anche da altri artisti noti come Muddy Waters, Keith Richards dei Rolling Stones, che collaborò proprio con John Lee Hooker nel 1991, e i Doors che inserirono la loro cover all'interno dell'album "L.A.Woman".

A proposito di Crawling Kingsnake Dan Auerbach dei Black Keys ha così motivato la scelta di inserirla in "Delta Kream" e di pubblicarla come primo singolo

“Ero alle superiori quando ho ascoltato per la prima volta la versione di John Lee Hooker. Mio zio Tim mi regalò l’album. La nostra versione ha uno stile molto più vicino a quello di Junior Kimbrough. Praticamente un disco riff!”.

"Siamo arrivati a questa intro di batteria quasi per caso”, aggiunge il batterista della band Patrick Carney, “e ce ne siamo subito innamorati. L’obiettivo finale è stato poi quello di amalgamare le chitarre al profondo groove creato da me ed Eric”.

Ascolta di seguito la versione dei Black Keys di 'Crawling Kingsnake':





The Black Keys, ascolta 'Crawling Kingsnake'

L'album di cover Delta Kream

"Delta Kream" uscirà il 14 maggio per Nonesuch Records. L'album, il decimo dei Black Keys, vuole omaggiare le influenze della band e le sue origini con canzoni di R. L. Burnside, Junior Kimbrough e altri artisti che hanno contribuito alla formazione musicale dei Black Keys.

L'album è stato registrato da Dan Auerbach e Patrick Carney all'Easy Eye Sound di Nashville, lo studio del frontman dei Black Keys, e a loro si sono uniti numerosi musicisti e leggende del blues come Kenny Brown, Eric Deaton, R. L. Burnside e Junior Kimbrough.

Il titolo dell’album è ispirato all’iconica foto di William Eggleston in copertina.

“Abbiamo realizzato questo album per onorare la scena musicale blues del Mississippi che ci ha influenzato fin dall’inizio”, spiega Auerbach. “Per noi questi brani sono tanto importanti oggi quanto lo sono stati il primo giorno che io e Pat abbiamo iniziato a suonare insieme. È stato davvero emozionante, di grande ispirazione e del tutto naturale riscoprirli con Pat, Kenny Brown ed Eric Deaton”.

“Abbiamo pianificato il tutto con pochi giorni di preavviso”, ricorda Carney. “Abbiamo registrato l'intero album in una decina di ore, nell'arco di due pomeriggi alla fine del ‘Let’s Rock’ tour”.


La collaborazione con VisitMississippi

Oltre a rendere omaggio a queste leggende del blues del Mississippi con Delta Kream, The Black Keys stanno lavorando con VisitMississippi, l'organizzazione turistica dello stato, per promuovere una nuova segnaletica per evidenziare R.L Burnside e Junior Kimbrough sul Mississippi Blues Trail, che racconta le storie degli artisti blues dello stato, tanto famosi quanto oscuri attraverso le parole e le immagini. (Entrambi i musicisti sono attualmente conosciuti su un percorso di gruppo a Holly Springs intitolato "Hill Country Blues.")

La nuova segnaletica sarà eretta ad Holly Springs e Chulahoma, luoghi strettamente associati a Burnside e Kimbrough - un tributo appropriato a questi artisti dell’ Hill Country Blues e ulteriore riconoscimento dei loro contributi dati alla musica americana