Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  04 febbraio 2021

The Clash, il meglio della carriera solista di Joe Strummer in una nuova raccolta

SI chiama "Assembly" la nuova raccolta che racchiude il meglio della musica di Joe Strummer lontano dai Clash

Se il suo nome è per forza di cose legato ai Clash, Joe Strummer non è stato solo quello e ora la Dark Horse Records ha deciso di celebrare la carriera della leggenda punk scomparsa nel 2002 con una nuova raccolta intitolata "Assembly" che ne racconta il percorso lontano dai Clash.

Cantautore, poeta e figura iconica della storia del rock Joe Strummer è riuscito a portare il punk oltre una semplice questione di look e di accordi scarni e taglienti e oltre le mode diventando il leader del punk militante e politicamente impegnato. Una vita passata a fare da amplificatore per chi non può lottare le proprie battaglie e a farsi portavoce delle ingiustizie sociali di tutto il mondo.

Joe Strummer lontano dai Clash

Dopo lo scioglimento dei Clash nel 1985, Joe Strummer non ha smesso di fare musica e 4 anni dopo, nel 1989, ha pubblicato l'album solista "Earthquake Weather", mentre tra a cavallo tra gli anni '90 e i 2000 ha dato vita ad un nuovo progetto accompagnato dai Mescaleros. In mezzo collaborazioni e partecipazioni a colonne sonore, tutti momenti celebrati in una nuova raccolta che uscirà il 26 marzo per Dark Horse Records con il titolo "Assembly".

Il disco mette insieme brani amati dai fan, rarità d'archivio, singoli dal catalogo solista e anche tre registrazioni inedite che saranno disponibili in digitale, CD e vinile gatefold da 2 LP.


Il contenuto di Assembly

A pubblicare la raccolta sarà la Dark Horse Records, etichetta creata da George Harrison nel 1974 e che ora è stata ripresa in mano da suo figlio Dhani Harrison e David Zonshine che hanno deciso di rendere omaggio al grande frontman dei Clash. Tra i brani contenuti in Assembly ci sono alcuni pezzi del periodo solista come Coma Girl, Johnny Appleseed e Yalla Yalla (con The Mescaleros), oltre a cover come la grande reinterpretazione di Redemption Song di Bob Marley e canzoni utilizzate in colonne sonore , ad esempio Love Kills inserita nella colonna sonora del film del 1986 "Sid & Nancy".

Sono 16 le canzoni di "Assembly" e includono anche tre versioni inedite di brani classici dei Clash come la versione acustica di Junco Partner e due grandi performance live di Rudie Can't Fail e I Fought The Law registrate nel concerto di Joe Strummer and the Mescaleros alla Brixton Academy di Londra il 24 novembre 2001.

A compilare le note di copertina del disco Jakob Dylan, figlio di Bob Dylan e frontman dei Wallflowers, da sempre grande fan del lavoro di Strummer.

La tracklist di "Assembly"

Di seguito le 16 tracce che compongono tutta la tracklist di "Assembly", l'album che raccoglie il meglio della musica di Joe Strummer lontano dai Clash. Segnate con l'asterisco le tracce inedite.

  1. Coma Girl
  2. Johnny Appleseed
  3. I Fought the Law (Live at Brixton Academy, London, 24 November 2001) *
  4. Tony Adams
  5. Sleepwalk
  6. Love Kills
  7. Get Down Moses
  8. X-Ray Style
  9. Mondo Bongo
  10. Rudie Can’t Fail (Live at Brixton Academy, London, 24 November 2001) *
  11. At The Border, Guy
  12. Long Shadow
  13. Forbidden City
  14. Yalla Yalla
  15. Redemption Song
  16. Junco Partner (Acoustic) *

The Clash, il meglio della carriera solista di Joe Strummer in una nuova raccolta

A Song For Joe

Solo pochi mesi fa la carriera di Joe Strummer è stata celebrata ed onorata con "A Song For Joe: Celebrating The Birthday Of Joe Strummer", un live streaming in occasione del suo compleanno ricco di star. Dal Boss Bruce Springsteen a Josh Homme dei Queens Of The Stoneage, da Tom Morello ad alcuni membri degli Strokes e personaggi del grande schermo come Jim Jarmusch e Steve Buscemi, in tantissimi si sono radunati a distanza per ricordare il frontman dei Clash.

L'occasione, inoltre, in pieno stile Strummer, è stata anche utilizzata per raccogliere fondi in favore di #SaveOurStages , l'iniziativa organizzata per aiutare i locali indipendenti di musica live di tutti gli Stati Uniti.