Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  16 dicembre 2020

Tommy Lee, in produzione una serie sullo scandalo con Pamela Anderson

Lo scandalo del sex tape di Tommy Lee e Pamela Anderson diventerà una serie tv

Una serie TV sullo scandalo del sex tape girato dal batterista dei Motley Crue Tommy Lee e l'allora sua compagna Pamela Anderson è in lavorazione per la piattaforma video online Hulu. A riportarlo è Deadline che racconta come la serie, le cui riprese inizieranno il prossimo anno, sarà incentrata sulla tumultuosa relazione della coppia e gli scandali di cui fu protagonista negli anni '90.

La serie su Tommy Lee e Pamela Anderson

Secondo Deadline la serie TV si concentrerà su tutta la relazione tra Tommy Lee e la star di Baywatch Pamela Anderson, compreso lo scandalo del sex tape girato durante la loro luna di miele e trafugato con conseguente battaglia legale.

Una relazione tumultuosa quella tra Lee e la Anderson fatta di tensioni e anche un arresto per violenza domestica che porterà il batterista in carcere e al divorzio tra i due nel 1998.

Ad interpretare il batterista dei Motley Crue sarà Sebastian Stan, attore rumeno già interprete di ruoli come quello di Winter Soldier nei film Marvel, mentre Lily James (Downtown Abbey, Cenerentola) vestirà i panni di Pamela Anderson. Seth Rogen, invece, interpreterà l'uomo responsabile del furto del nastro e protagonista della seguente battaglia legale.

Alla regia Craig Gillespie (I, Tonya) e alla sceneggiatura Rob Siegel.

La serie sarà composta da otto episodi con l'inizio delle riprese fissato per la primavera del 2021 senza il coinvolgimento dei diretti protagonisti che, però, sembra siano stati messi al corrente dell'operazione.

Lo scandalo del sex tape

Le due star che negli anni '90 occupavano i titoli dei giornali di tutto il mondo si sposarono solo quattro giorni dopo essersi incontrati nel febbraio del 1995. Durante la loro luna di miele Tommy Lee e Pamela Anderson, all'epoca al top della carriera, si filmarono mentre facevano sesso ma il nastro fu scoperto e trafugato da un uomo che stava effettuando dei lavori di riparazione nella loro casa. Il responsabile, che stando alla biografia dei Motley Crue "The Dirt" era l'elettricista ed ex pornstar Rand Gauthier, riuscì a vendere la cassetta che finì online diventando uno dei primi, veri esempi di porno virali in rete.

Il primo, di sicuro, con interpreti due star di quel calibro presentate con il nome "Pam and Tommy: Hardcore and Uncensored" . Gauthier avrebbe compiuto il gesto come risposta a Tommy Lee che si sarebbe rifiutato di pagarlo cacciandolo dalla sua proprietà impugnando un fucile.

Ad acquistarlo la società Internet Entertainment Group che fu portata in tribunale dalla coppia ma, intanto, ad un anno dalla pubblicazione guadagnò 77 milioni di dollari solo dalla vendita del sex tape.

Gauthier, che aveva ancora contatti nell'ambiente, convinse un amico dal nome Milton Ingley di fare alcune copie e venderle via mail per 60 dollari. Una volta che Pamela e Tommy scoprirono il furto il video era troppo tardi, il video era diventato virale online e intentarono una causa dal valore di 10 milioni di dollari per impedire che qualcuno potesse trarre profitto dal sex tape. 

Tommy Lee, in produzione una serie sullo scandalo con Pamela Anderson