Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  21 ottobre 2020

Ufficiale, ci sarà il nuovo album di Paul McCartney: "McCartney III"

La Third Man Records di Jack White ha messo in vendita (e terminato) le prime copie di McCartney III in uscita l'11 dicembre

Sarà per il numero tre che ricorre nella Third Man Records di Jack White, sarà per la passione condivisa per l'innovazione all'interno del gusto classico, fatto sta che l'etichetta del rocker di Detroit, insieme alla Capitol Records, ha annunciato la pubblicazione delle prime copie di "McCartney III", confermando di fatto il ritorno solista di Sir Paul McCartney.

Poche ore dopo anche gli account ufficiali dell'ex Beatles hanno annunciato il nuovo arrivo con un piccolo teaser e una data: l'11 dicembre 2020.


La prima edizione di McCartney III

Dopo gli indizi dei giorni scorsi di cui solo ieri vi davamo conto, è arrivata a sorpresa la conferma del terzo volume della saga "McCartney" iniziata nel 1970 dall'ex Beatles in veste solista. 

La prima stampa è andata subito bruciata a pochi minuti dall'annuncio, un prodotto mai banale in pieno stile Third Man Records. Quella che è stata definita la '333 Edition' è la prima versione prodotta del prossimo album solista di Macca disponibile in 333 copie limitate e numerate a mano su vinile giallo e nero stampato usando 33 copie  riciclate di "McCartney" e "McCartney II" quasi a farne un feticcio algebrico.

Dopo poco è arrivato l'annuncio dell'uscita ordinaria del disco che sarà disponibile dall'11 dicembre e che avrà anche un'altra tiratura in 3000 copie su vinile rosso.


Gli indizi su McCartney III

Nelle scorse ore dall'account di McCartney sono stati pubblicati alcuni tweet accompagnati dalle emoji di tre dadi che mostrano sulla facciata il numero uno e nei giorni scorsi quando si provava ad ascoltare le canzoni di McCartney I e McCartney II sulle piattaforme streaming, appariva un'animazione che mostrava tre dadi lanciati sulla copertina originale del disco, ognuno con la facciata del numero uno in vista.

Alcuni fan, inoltre, hanno scritto in rete di aver ricevuto una borsa con stampato il nome dell'ex Beatles contenente tre dadi.

Tutti indizi che hanno portato all'ipotesi di un nuovo album a nome Paul McCartney, ipotesi poi confermata dalla Third Man Records.


Il disco in lockdown

Nei mesi scorsi era emersa a più riprese la notizia di un disco registrato da Paul McCartney durante il lockdown, voce confermata dallo stesso McCartney in un'intervista concessa a GQ. La caratteristica dei precedenti capitoli è che su "McCartney I" e "McCartney II", Sir Paul aveva registrato tutto in solitaria, un lavoro home made che ben si sposerebbe con il risultato possibilmente ottenuto in fase di quarantena.

"Sono stato in grado di scrivere e dedicarmi alla musica, iniziare e finire canzone - ha detto McCartney alla rivista a proposito del tempo passato in lockdown - Ho avuto un po' di cose da scrivere ed ho avuto il tempo di poter finire alcune canzoni che in passato non avevo avuto modo di completare".

Stando a quanto riportato da NME, la CSC Corporate Domains - società che in passato aveva registrato sul web i domini paulmccartney.com e flaming-pie.com, avrebbe registrato lo scorso agosto un nuovo sito chiamato mccartneyiii.com. La cosa bizzarra è che, se si prova a visitarlo, il messaggio di errore non sarà il classico 404 ma apparirà il 303 error, in rimando al terzo capitolo.

Ufficiale, ci sarà il nuovo album di Paul McCartney: "McCartney III"