Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  23 aprile 2020
di Nessuno
Nessuno

Yellow Submarine si potrà cantare in coro in tutto il mondo

Sul canale Youtube dei Beatles questo sabato verrà trasmessa la versione "karaoke" del film del 1968

Parola d'ordine: evasione. Almeno immaginaria, in questi periodi difficili in cui gli spostamenti sono limitati. A venire in soccorso dei fan e degli amanti della musica di tutto il mondo ci pensano ancora una volta i Beatles e il periodo psichedelico di fine anni Sessanta pronto a tornare in aiuto. In particolare, è ora di prendere alla lettera l'invito di vivere tutti in un sottomarino giallo, come cantava Ringo. 

Questo sabato 25 aprile alle 12:00 ET / 9: 00 PT, il canale ufficiale Youtube dei Beatles trasmetterà in streaming la versione restaurata Sing-A-Long del loro iconico film animato del 1968 Yellow Submarine. Questa versione non era disponibile da quando era stata originariamente distribuita nei cinema per celebrare il 50° anniversario del film cult, nel 2018. Ora, per offrire al mondo intero la possibilità di abbandonarsi ad un po' di leggerezza, verrà trasmesso in streaming per un evento che permetterà a tutti di cantare insieme ai Beatles contemporaneamente.

La modifica Sing-A-Long di Yellow Submarine mostra i testi delle canzoni che scorrono nella parte inferiore dello schermo. Il film include alcuni dei successi più memorabili della band, tra cui "Eleanor Rigby", "Lucy in the Sky with Diamonds" e "All You Need Is Love".

Le canzoni dei baronetti di Liverpool sono sempre attuali e da sempre rivestono un ruolo comunitario per le emergenze planetarie, riuscendo come pochi altri artisti ad unire ogni generazione ed ogni nazionalità. Qualche giorno fa a New York si è tenuto uno spettacolo speciale, tutto a tema Beatles. Sono state sincronizzate le luci dell’Empire State Building e un medley di due brani dei Fab Four, tratti dal loro album “Sgt. Pepper's lonely hearts club band” del 1967. Le canzoni erano “Sgt. Pepper's lonely hearts club band (Reprise)” e “A day in the life”, trasmesse dall’emittente radiofonica statunitense Q104.3 a tempo con lo spettacolo di luci progettato da Marc Brickman, e nato dalla collaborazione tra Empire State Realty Trust e iHeartMedia per regalare un momento magico alle persone chiuse in casa in questi giorni nella Grande Mela.

Quest'anno ricorrono i 50 anni dallo scioglimento della band e dall'uscita dell'ultimo lavoro della loro discografia: Let it Be, il canto del cigno di una band rivoluzionaria che con curiosità e talento ha saputo rinnovare le regole della composizione musicale e del costume in tutto il mondo. In una recente intervista con Howard Stern, Paul McCartney, a proposito della decisione di sciogliere la band, ha dichiarato: "È stato John a voler chiudere questo capitolo."


Yellow Submarine si potrà cantare in coro in tutto il mondo