Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  18 dicembre 2020

You Me At Six, Josh Franceschi: "Suckapunch un album coraggioso"

Il cantante dei You Me At Six Josh Franceschi ha raccontato in diretta a Radiofreccia il settimo album della band inglese in uscita a gennaio

Il prossimo gennaio i You Me At Six pubblicheranno il nuovo album "Suckapunch" e da oggi la titletrack è tra le Top 20 di Radiofreccia seguendo nella rotazione il primo singolo estratto dal disco, "MAKEMEFEELALIVE". Per parlare dell'album oggi il frontman della band inglese, Josh Franceschi, si è collegato via Zoom in diretta dalla sua casa per essere intervistato da Nessuno.

I You Me At Six hanno anche annunciato una serie di primi live europei, a partire da maggio 2021, con un’unica data italiana a Milano, Alcatraz, 8 giugno 2021.

Guarda tutta l'intervista a fondo pagina.


Il sound di Suckapunch

Come si era capito già da MAKEMEFEELALIVE, i You Me at Six, giunti al settimo disco,  hanno voluto premere l'acceleratore sulla sperimentazione e gettarsi in sound sempre più elettronici. Un cambio di rotta che pare ancora più evidente nella titletrack Suckapunch dal ritmo incisivo ed energetico, un sound sperimentale che però, secondo il cantante Josh Franceschi, è stato necessario nonostante il rischio di far storcere il naso a qualcuno: " E' una di quelle canzoni in cui abbiamo mischiato molti suoni diversi. Volevamo che questo album fosse la rappresentazione di una mentalità coraggiosa, senza paura, volevamo fare un disco con della musica che non spaventasse e credo che questa sia una chiara espressione di quella mentalità2.

E per chi è rimasto spiazzato, è solo una questione di sfidarsi e sfidare dopo tanti anni di attività: "Il punto è esattamente questo per noi, per la nostra musica  - dice Josh - Specialmente quando, come noi, sei arrivato al settimo album. Se non sei sfidante, se non metti in discussione le aspettative di chi ti circonda: te stesso, i tuoi fan, la stampa forse stai perdendo tempo".



I traguardi dei You Me At Six

"Suckapunch" è il settimo album dei You Me At Six e arriva dopo ben quindici anni di carriera, una traguardo non per tutti ma cosa pensa Josh quando guarda al passato?

"Quando mi guardo indietro vedo una grande vittoria - risponde il cantante dei You Me At Six -  Volevamo una carriera, longevità, non essere la tipica band che scompare dopo un album. Sono orgoglioso e felice del fatto che siamo rimasti gli stessi cinque ragazzi di sempre, è stata difficile ma tutto accade sempre per un motivo. Siamo ancora qui a fare musica come un tempo e continueremo a farlo".


Un 2020 a tradimento

"Suckapunch" significa, in qualche modo, un colpo a tradimento e questo 2020 si può dire che ne abbia tirato uno: "Decisamente. Ciò che trovo interessante è che nessuna singola persona sulla faccia della terra si sarebbe mai aspettata di provare esattamente la stessa cosa di così tante altre persone assolutamente sconosciute in tutto il mondo - ha detto Josh -  A volte nella vita ci sono cose che accadono a te e ad altre persone, a piccoli gruppi, ma siamo tutti uniti in questa cosa, stiamo tutti passando la stessa cosa. E' uno strano trauma che stiamo condividendo tutti allo stesso modo, speriamo in meglio per il prossimo anno perché questo ha fatto schifo"


SUCKAPUNCH

"SUCKAPUNCH" è il settimo album in studio dei You Me At Six e uscirà il 15 gennaio 2021. Il disco è stato registrato in cinque settimane in una location particolare e ben lontana dal grigio del Regno Unito, i Karma Sound Studio di Bang Saray In Tailandia.

Suckapunch arriva a distanza di due anni dal precedente "VI" che ha raggiunto il sesto posto nella classifica degli album più venduti del Regno Unito ed è  stato prodotto da Dan Austin (Biffy Clyro, Massive Attack, Pixies), già in passato accanto ai You Met At Six.

Viene definito un disco 'ambizioso' nato dopo un lungo lavoro fatto sui tantissimi demo realizzati dai You Me At Six nei due anni passati in tour dopo la pubblicazione del precedente "VI".

Un disco definito 'ambizioso' dalla band  e nato dopo un lungo lavoro fatto su numerosi demo che i You Me At Six avevano raccolto nei due anni passati in tour dopo la pubblicazione di "VI". L'album arriva dopo un tumultuoso periodo di contraccolpi emotivi per i membri della band che si sono trovati a dover affrontare nuovi scenari di vita, un disco radicato nella riflessione che vede i You Me At Six alle prese con le loro esperienze più oscure per catalizzare la creatività e la positività. 

In quindici anni di carriera You Me At Six hanno collezionato 4 dischi d’oro in UK, cinque album nella Top Ten Albums UK – tra cui ‘Cavalier Youth’ al #1 – un incomparabile traguardo di 17 singoli in A-List per BBC Radio One, numerosi tour sold-out da headliner in USA, brani nella Number One Rock Song di Australia ed Inghilterra e nella Top Five Rock Radio in America del Nord. 


You Me At Six, Josh Franceschi: "Suckapunch un album coraggioso"

You Me At Six presentano “Suckapunch” @ Radiofreccia

Il cantante dei You Me At Six Josh Franceschi ha presentato in diretta su Radiofreccia con Nessuno il nuovo album della band inglese, “Suckapunch”.