Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  15 gennaio 2021

Yungblud, a due mesi dall'uscita di "Weird!" già quasi pronto un nuovo album

A soli due mesi di distanza dalla pubblicazione di "Weird!", Yungblud ha svelato di essere già quasi pronto a chiudere un nuovo disco

A due mesi di distanza dalla pubblicazione dell'ultimo album "Weird!", Yungblud ha annunciato nei giorni scorsi di essere quasi pronto a chiudere il progetto di un nuovo album, registrato durante il lockdown.

Un nuovo album quasi pronto

Il giovane artista britannico, che recentemente è stato anche ospite ai microfoni di Radiofreccia, in queste settimane è stato come sempre molto attivo sui social. In diverse immagini postate online, Dominic Harrison - questo il vero nome - è stato avvistato in studio di registrazione e. durante un diretta su Instagram. Yungblud ha anche rivelato di essere quasi pronto con un nuovo disco.

"Sono in studio di registrazione ora - ha detto Yungblud durante la sua diretta Instagram - Siamo rinchiusi qui ed è un periodo di grande creatività per me! Ho letteralmente quasi un altro album pronto, cosa che trovo pazzesca. Non vedo l'ora di farvelo ascoltare!"

In una recente intervista Dom/Yungblud aveva parlato della sua continua voglia di cambiamento: "Se cerchi di mettermi in una scatola non durerai a lungo. Il mio prossimo disco non suonerà mai come quello precedente. Se a qualcuno darà fastidio, lo farò. Se mi farà mettere in discussione, lo farò".


Weird!

Solo lo scorso novembre Yungblud ha pubblicato "Weird!", secondo album ufficiale arrivato a due anni dal debutto con "21st Century Liability" e seguito poi nel 2019 dall'EP "The Unnderated Youth".

L'album è stato registrato tra Londra e Los Angeles grazie all'aiuto di collaboratori come Zakk Cervini (Blink-182, 5 Seconds Of Summer), Chris Greatti e Matt Schwartz (Massive Attack, Cold War Kids). Con lui non poteva mancare anche l'ormai amico fraterno, Machine Gun Kelly e il loro 'zio' Travis Barker, batterista dei Blink-182. I tre sono insieme anche sul brano 'actin' like that', già Top 20 di Radiofreccia.


L'intervista di Yungblud a Radiofreccia e l'influenza di Bowie

Lo scorso mese Yungblud è stato ospite di Radiofreccia in collegamento Zoom durante Electric Ladyland per presentare proprio 'Weird!' e a proposito di 'actin'like that', traccia registrata con Machine Gun Kelly e Travis Barker ha detto che il brano rappresenta alla perfezione il rapporto di amicizia che li lega: "Semplicemente questa canzone rappresenta ciò che avviene quando noi tre siamo insieme nella stessa stanza. E' una canzone piena di energia, di vita, di amore, parla del sentimento che si prova nello stare insieme e divertirsi. E' rock'n'roll. Suona come qualcuno che corre avanti e indietro in una stanza"

Pochi giorni fa Yungblud è stato anche protagonista del tributo virtuale a David Bowie "A Bowie Celebration" in cui si è esibito nel classico del grande artista inglese 'Life on Mars?' Parlando dell'influenza di David Bowie su di lui ha detto che la grande lezione ricevuta dal Duca Bianco è stata quella di accettare la diversità: " accio riferimento a Bowie perché Bowie per me era un artista per gli alieni, per chiunque si sentisse come un alieno. Bowie mi ha aiutato a capire chi sono e sento con lui una forte connessione. Se solo potessi avere una carriera così lunga e vera come la sua sarei davvero grato e fortunato".



Yungblud, a due mesi dall'uscita di "Weird!" già quasi pronto un nuovo album

Yungblud presenta Weird! a Radiofreccia

Il giovane artista inglese Yungblud è ospite su Radiofreccia per presentare l’ultimo album Weird! e il singolo Actin Like That con Machine Gun Kelly e Travis Barker.