Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  13 ottobre 2021

Yungblud introduce le toilette 'gender neutral'

Il giovane artista inglese ha chiesto ai club che hanno ospitato le tappe del suo tour - non senza difficoltà - di creare toilette senza distinzioni di sesso

Attualmente impegnato nel "Life On Mars Tour" che fino alla prossima settimana lo terrà impegnato in una serie di show nel Regno Unito, Yungblud ha annunciato un'iniziativa particolare per i locali che ospiteranno i concerti.

Le toilette gender netural

Da sempre attento a far sentire la sua voce sulle tematiche vicine alla comunità LGBTQ+ , Yungblud ha infatti introdotto le toilette 'gender neutral'.

Dom Harrison, questo il vero nome del 24enne di Doncaster, ha infatti chiesto alle venue scelte per il tour di sostituire la classica distinzione tra toilette femminili e maschili con delle toilette 'gender neutral', quindi senza distinzioni di sesso.

Un risultato per lui importante ma che, spiega, non è sempre stato facile raggiungere come nel caso della O2 Academy di Newcastle dove si esibito ieri sera e che inizialmente si era opposta alla richiesta.

In un video messaggio pubblicato su Twitter, Yungblud ha affrontato la questione dicendo :"Per me era molto importante che ci fossero dei servizi gender neutral nel mio tour perché so quanto sia difficile per le persone non binarie che frequentano i miei show".

Parlando del rifiuto della venue di Newcastle ha poi aggiunto:"Per qualche ragione a Newcastle si sono rifiutati. Uscite dal cazzo di medioevo e se avete qualche problema venite a parlarne con me!".

La venue, alla fine, sembra essersi arresa, come mostrato a fine video in cui Yungblud mostra contento le toilette. Una vera e propria battaglia quella per i diritti della comunità LGBTQ+ che Yungblud non vuole smettere di portare avanti: "Voglio solo dire la verità e aiutare le persone a capire la loro identità, a capirsi meglio sull'amore ma anche su tematiche come le droghe e la depressione, sulla perdita. Il tutto mi mette sotto pressione, ho cinque esaurimenti al giorno, ma ne vale sempre la pena per la mia comunità. Ho bisogno di dire la verità".


Yungblud introduce le toilette 'gender neutral'

I consigli delle star a Yungblud

Poche settimane fa, il giovane talento inglese, ha parlato di come alcune rockstar gli abbiano dato alcuni consigli su come gestire la sua posizione, trovandosi sempre d'accordo su un punto in particolare.

Stando a quanto raccontato da Yungblud in un'intervista a People, infatti, Robert Smith, Liam Gallagher e Avril Lavigne hanno tutti detto che la cosa migliore da fare per essere una rockstar è essere autentici.

Proprio parlando dell'idolo pop punk canadese, Yungblud ha detto: "Avril è fantastica. Mi ha detto di fare il mio percorso, crearmi la mia strada e non pensare solo a seguire i trend. Penso stia tutto lì, oggi tutto è legato ai trend e, per quel che mi riguarda, il trend è per definizione qualcosa destinato a morire".

Parlando di alcuni artisti che ama, Yungblud ha poi sottolineato come siano tutte persone che hanno deciso di tracciare la propria strada e dettare le regole: "Le band che amo come i Cure, gli Smiths, i Joy Division, i Blondie ma anche Madonna e Lady Gaga, sono tutte persone che hanno fatto le loro cose. Hanno seguito le loro idee senza sosta, senza scuse ed è ciò che voglio fare".