Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  02 luglio 2021

Il figlio di Rob Trujillo pronto a tornare con i Korn

Tye Trujillo, teenager figlio del bassista dei Metallica, disposo a sostuire Fieldy nei Korn. E intanto forma una nuova band con il figlio di Scott Weiland

Tye Trujillo, quasi diciassettenne figlio di Rob Trujillo dei Metallica, si è detto disposto a sostituire nuovamente Fieldy come bassista dei Korn dopo l'esperienza fatta nel 2017.


Blu Weekend

Dopo lo scioglimento dei Suspect208, band formata con il figlio di Slash, London, alla batteria e il figlio di Scott Weiland, Noah, alla voce, Tye Trujillo ha formato una nuova band con quest'ultimo, i Blu Weekend.

La nuova band del figlio di Rob Trujillo dei Metallica e del cantante degli Stone Temple Pilots ha fatto il suo debutto lo scorso weekend a Los Angeles per l'after party dell'iHollywood Film Fest.

Se il sound della band precedente aveva uno stile rock che richiamava in qualche modo i Velvet Revolver dove suonavano due dei genitori famosi - Weiland e Slash appunto - nel nuovo progetto, secondo Tye, si avverte una sonorità più vicina al punk: "Penso questo progetto sia più punk, suoneremo una vecchia canzone di Noah che si chiama Shark Attack che è abbastanza punk".



Il figlio di Rob Trujillo pronto a tornare con i Korn

Pronto per i Korn

Prima dell'esibizione, Tye Trujillo e Noah Weiland sono stati intervistati per "The Blairing Out With Eric Blair Show" per parlare del nuovo progetto Blu Weekend.

Pur essendo concentrato sulla band, il bassista quasi diciassettenne si è detto pronto a ripetere l'esperienza fatta nel 2017 e suonare nei Korn dopo l'abbandono di Fieldy.

"Sono pronto. Conosco già le vecchie canzoni e quindi ho già ho la mia esperienza nel suonarle. Se sono interessati, ovviamente io sono più che felice di suonare con loro".

Il bassista dei Korn, Fieldy, ha comunicato pochi giorni fa la necessità di abbandonare a tempo indefinito la band per rimettere insieme i pezzi della sua vita e non parteciperà all'imminente tour nord americano.

"Negli ultimi anni ho avuto a che fare con alcuni problemi personali che, a volte, mi hanno portato a ricadere in alcune delle mie brutte abitudini - ha ammesso il bassista dei Korn - e questo ha causato alcune tensioni con le persone che mi circondano. Mi è stato suggerito di prendermi un po' di tempo per guarire e rispetto ciò che mi è stato chiesto, quindi mi prenderò quel tempo. Per questo motivo, purtroppo, non mi vedrete sul palco con la mia band".

Già nel 2017 Fieldy si era trovato costretto ad abbandonare i compagni di band per 'imprevisti' non ben specificati mentre i Korn erano in tour in Sud America.

In quell'occasione a rimpiazzare il bassista della band fu proprio Tye Trujillo che all'epoca aveva solo 12 anni.

Pur essendo appena un teenager, Tye si rivelò all'altezza del ruolo e ben poco intimorito nel suonare davanti ad una platea enorme. Cinque anni dopo sembra pronto a ripetere l'esperienza e tornare nuovamente sul palco con i Korn.